Allestita a Bari la mostra di beneficenza “L’Arte sostiene la Libertà. Artisti ucraini e italiani uniti nella solidarietà all’Ucraina”

Si terrà sabato 24 e domenica 25 settembre, nella sala del Colonnato al Lungomare Nazario Sauro 27 di Bari, con ingresso libero (dalle 10.30 alle 20:00 il sabato e dalle 9 alle 14:00 la domenica), l’esposizione “L’Arte sostiene la Libertà. Artisti ucraini e italiani uniti nella solidarietà all’Ucraina”, la mostra di beneficenza di artisti italiani e ucraini, promossa dalla Società Caricom s.r.l., a cura di Ala Zarvanytska, con il patrocinio del Consolato Generale dell’Ucraina a Napoli e della Città Metropolitana di Bari.

Interverranno le autorità cittadine, il Console Generale dell’Ucraina a Napoli Maksym Kovalenko, il secondo segretario dell’ambasciata dell’Ucraina Olena Kholiavytska, l’Amministratore Unico della CARICOM Francesco Ferlan Dellorco, e co-organizzatore dell’evento, Ala Zarvanytska, co-organizzatrice dell’evento e artista, Oleksandr Horodetskyy, Presidente dell’Associazione Cristiana degli Ucraini in Italia.

Uniti nell’intento di offrire la propria arte a favore della solidarietà al popolo ucraino nella sua lotta per la libertà espongono gli artisti Liubov Tomina, Svitlana Pasirska, Volodymyr Lutsyk, Alà Zarvanytska, Zhanna Stankovych, Nataliya, Karfut Larysa Iskiv, Liliia Mochula, Corrado Veneziano, Ivan Paduano, Serena Galuzzi, Carolina, Goretti, Bruno Liberati, Valentyna Pelykh, Uliana Fedoriachenko, Natalya Vojtovych.
Nel corso dei due giorni sono previsti infine gli interventi legati all’arte e cultura ucraina delle Dott.se Kseniia Konstantynenko (sabato ore 17.00“Conoscere l’Ucraina attraverso l’arte”) e Natalia Karfut (domenica ore 10.00” Il culto di San Nicola in Ucraina”) presso Santa Teresa dei Maschi in Strada Santa Teresa dei Maschi 26.

Per maggiori info, scrivere a francescoferlan@caricom.it, cartoleriartistica@gmail.com o, tramite whatsapp 348 5148661, 338 8601245

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.