La riscoperta di sonorità nascoste e rare, tra funk e italo-disco alla base del progetto “Napoli segreta” che fa tappa a Trani

Dopo il lancio della stagione 2022 dal nome “Voglio vederti danzare”, un inno al ritorno dell’intrattenimento, la direzione artistica del Vecchio e il Mare di Trani (BT) ha pensato di ampliare la propria programmazione, aprendosi ad altre esperienze musicali. Accogliere suoni da varie parti del mondo e d’Italia è un grande orgoglio per tutto lo staff di Alegra hospitality group che gestisce il locale cuore dell’intrattenimento tranese. Sarà il luogo ideale per ospitare una tappa del Locus Festival che, anche quest’anno, ha scelto di essere itinerante. E Trani, in quanto città di grande appeal turistico, intercetta appieno i desiderata degli intenditori della buona musica.

Al motto di ‘The Rising Sun’, il nome dell’edizione 2022 del Festival, in programma sino al 4 settembre in Puglia, Trani sarà una delle città suggestive dove il Locus ha scelto di fermarsi, anche nella sua declinazione Extra. L’obiettivo è di tornare ad una vitalità senza barriere, generando energia pura attraverso suoni, parole, idee e immagini.

Il Locus Festival fa tappa per la prima volta al Vecchio e il Mare: un luogo simbolo della Puglia, protetto delle mura storiche della città, che sorge allo stesso livello del mare, delimitato dal faro a sinistra e abbracciato dagli scogli lungo tutto il perimetro. Oggi, venerdì 29 luglio ospiterà il dj set ricercato e d’eccezione di Napoli Segreta. Il progetto, nato dai dj partenopei Lorenzo Sannino (Famiglia Discocristiana) e Gianpaolo Della Noce (DNApoli), vuole riscoprire un tesoro musicale visionario e internazionale rimasto sottotraccia e ora ritrovato. Un’operazione di scavo archeologico, per ritrovare suoni e storie della galassia underground.Un movimento musicale dedicato alla riscoperta di rarità in vinile di funk e discomusic napoletana degli anni ‘70 e ’80, che mette insieme musica, letteratura e immagine in un’estetica nuova, fuori dai soliti cliché sulla città e si muove tra avanguardia e retroguardia. Cresciuti con il mangianastri e valigie di musicassette, i dj, collezionisti di dischi rari e cultori dei set in vinile, diffondono il sound partenopeo in un viaggio sonoro attraverso mille Napoli diverse, tra funk e italo disco, contaminati dalle voci napoletane delle decadi ‘70 e ‘80. Con loro, la definizione della musica per generi svanisce completamente: sono assieme soul, disco, funk, blues, wave, afrobeat, fusion e boogie. Napoli Segreta è anche il nome della compilation, pubblicata da NG Records. Un’azione di riscoperta sembrata anacronistica molti anni fa, ma poi divenuta leggenda e proseguita negli ultimi anni insieme ai Nu Guinea. L’urban incontra la classicità napoletana nella seconda compilation “Napoli Segreta vol.2” con gemme trovate nei mercatini, dai rigattieri e tra le inaccessibili miniere di vinile all’ombra del Vesuvio. Da sempre fucina di novità,il capoluogo campano vive una fase di grande fermento creativo che Napoli Segreta esprimein un mix sorprendente per chiunque abbia chiaro il concetto per il quale virale non coincide necessariamente con mainstream.

Tutta la serata sarà all’insegna dell’ottima musica con una line up interessante già a partire dalle 21,30 con Club Mediterraneo, a seguire, dalla mezzanotte, l’attesissimo collettivo Napoli Segreta per Extra Locus Festival sino a chiudere con il dj set di Thom Sgarangella e Domenico Parente.

Info: https://www.vecchioeilmare.it/extra-locus-festival-napoli-segreta.html

Si consiglia la prenotazione: 0883 1970320Il Vecchio e il Mare, Via Tiepolo, Molo Sant’Antonio, Trani (BT)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.