Due appuntamenti di prestigio per il Nico Morelli Unfolkettable Two Quintet

Due le tappe di assoluto prestigio per Nico Morelli Unfolkettable Two, brillante quintetto diretto dal pianista, compositore e arrangiatore Nico Morelli e completato da quattro formidabili compagni di viaggio del calibro di Barbara Eramo (voce), Davide Berardi (voce e chitarra), Camillo Pace (contrabbasso) e Mimmo Campanale (batteria).

Oggi, venerdì 8 luglio, alle 19:00, questa formazione sarà impegnata al prestigiosissimo Istituto Italiano di Cultura a Parigi, mentre domani, sabato 9 luglio – alle 21:30 sarà di scena a San Bartolomeo al Mare (provincia di Imperia) per la XXVIII edizione di M&T Festival, importante rassegna che ospita jazzisti di statura nazionale e internazionale. In entrambe le date, il repertorio verterà sui brani contenuti in Unfolkettable Two, disco pubblicato dalla nota etichetta Cristal Records – registrato dal pianista tarantino – insieme a Barbara Eramo alla voce, Davide Berardi alla voce e alla chitarra, Raffaele Casarano al sax soprano, Camillo Pace al contrabbasso, Mimmo Campanale alla batteria e Vito De Lorenzi alle percussioni. Questo album, che prevede sia brani appartenenti alla tradizione popolare accuratamente (ri)letti da Morelli, che composizioni originali frutto della magmatica vena compositiva del pianista, rappresenta un peculiare sincretismo fra il folk meridionale e il contemporary jazz. Un CD dal quale, intensamente, si leva l’effluvio delle proprie radici geo-culturali.

Due concerti, dunque, volti a incontrare i gusti non solo ed esclusivamente dei jazzofili della prima ora, bensì di tutti gli ascoltatori animati da una morbosa curiosità e aperti a un vero e proprio mélange stilistico.

Dal tocco percussivo, dal marcato imprinting mediterraneo, abile nel destreggiarsi nel fraseggio inside- outside di chiara provenienza postboppistica, nonché compositore sensibile e sopraffino arrangiatore, Nico Morelli – tarantino ma francese d’adozione e d’azione – è uno fra i più talentuosi e interessanti pianisti jazz italiani della sua generazione. Nel corso della sua carriera stringe prestigiose collaborazioni insieme a una sfilza di jazzisti blasonati in ambito nazionale e mondiale, tra i quali: Marc Johnson, Greg Hutchinson, Jeff Ballard, Emmanuel Bex, Mike Ladd, Michelle Hendricks, Aldo Romano, Furio Di Castri, Paolo Fresu, Enrico Rava, Roberto Gatto, Flavio Boltro, Gegè Telesforo, Darryl Hall, Arthur Henn, Steve Lacy, Glenn Ferris, Bruno Tommaso, Bob Mover, Andrè Ceccarelli, Giovanni Tommaso, Marco Tamburini, Paul Jeffrey, Paolino Dalla Porta, Stefano Di Battista, Michel Benita, Hilliard Greene, Karl Jannuska, solo per nominarne alcuni. Le sue doti artistiche sono riconosciute in tutto il mondo, in Paesi come Francia, Belgio, Messico, Marocco, Capo Verde. Per quanto concerne l’aspetto discografico, da leader e sideman, è presente in oltre trenta album. Molti anche i premi conquistati durante il suo percorso, ad esempio l’ingresso fra I Migliori Talenti (1998) per la storica rivista Musica Jazz, il “Primo Premio” al concorso internazionale “Viva il Jazz” (Milano, 1999), “Premio di Composizione” al concorso internazionale “La Defense” (Parigi, 2000), premio al concorso internazionale “Jazz à Vanves” (Parigi, 2001, premio “Martial Solal”). Poi, nel 2003, il suo disco intitolato “Nico Morelli” (Cristal Records) ottiene il record di vendite, nel 2013 – invece – la nomination come “Album dell’Anno” per il CD dal titolo B2Bill (con Emmanuel Bex e Mike Ladd) da parte della prestigiosa rivista francese Jazz Magazine.

Facebook: https://www.facebook.com/nicomorellijazzpianist
Instagram: https://www.instagram.com/nico_morelli_/
Official Site: https://www.nicomorelli.com/
Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Nico_Morelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.