Nel Parco dell’Alta Murgia, la Torre dei Guardiani di Lama Pagliaia si apre al territorio come sede delle attività di “Una Murgia di idee” 

La Torre dei Guardiani di Lama Pagliaia nel territorio del Parco dell’Alta Murgia a Ruvo di Puglia è pronta ad aprire come sede delle attività estive di Una Murgia di Idee, il progetto del Comune – Assessorato alle Politiche di Comunità cofinanziato da ANCI Politiche Giovanili erealizzato da una rete di soggetti legati dalla volontà di sperimentare una nuova idea di promozione sostenibile del territorio. Terminati i laboratori di autocostruzione, che nelle scorse settimane hanno visto importanti azioni di recupero e riadattamento dello spazio, è giunto il momento di un simbolico taglio del nastro con le istituzioni locali che sancirà la nuova vita del sito, oggi, giovedì 23 giugno dalle ore 19

L’evento è intitolato Fare Murgia! e si svolgerà nella notte più corta e magica dell’anno: la notte di San Giovanni, famosa anche come notte delle streghe, dell’amore e dei fuochi. La Torre sarà abitata fin dalla mattina di giovedì 23 con le residenze e i laboratori musicali curati da Bembé Arti Musicali e Perfomative nell’ambito della festa della Musica del Comune di Ruvo di Puglia, che si concluderà con la restituzione pubblica serale dalle ore 21 in poi. Alla musica si aggiungeranno una serie di azioni dei vari partner di progettocomele osservazioni delle stelle, le degustazioni, l’allestimento di spazi espositivi e tanto altro. 

Sono stati proprio i partner, coordinati dalle associazioni La Capagrossa Coworking e Bembé sotto la direzione di Vittorio Palumbo e Ivan Iosca, a completare il restyling creativo dello spazio: agricampeggio, foresteria, cucina, teatro nel bosco e altre strutture – removibili e realizzate interamente con materiali sostenibili – rendono ora utilizzabile da parte dei turisti e della collettività, un bene comune già recuperato dall’Amministrazione in collaborazione con lo stesso Parco.

“Con l’autocostruzione abbiamo voluto dotare questo spazio di elementi fondamentali per la sua abitabilità – dichiara l’Assessora Monica Filograno che ha la delega a Giovani e Creatività. La città ha ora una nuova opportunità per riconnettersi con il Parco e dare vita, grazie al progetto cofinanziato da ANCI, ad una serie di azioni di turismo sostenibile che incrociano percorsi di impresa creativa e culturale ai quali vogliamo dare una prospettiva di stanzialità per il futuro”. 

Una Murgia di Idee è un progetto promosso dal Comune di Ruvo di Puglia, Assessorato alle Politiche di Comunità, co-finanziato da ANCI Politiche Giovanili, progettato e realizzato con: Associazione Culturale Nur, Chàrisma Onlus, Apulia Center for Art and Technology, Bembè Arti Musicali e Performative, Parco Nazionale dell’Alta Murgia, GSR – Gruppo Speleologico RuveseLa Capagrossa Coworking, Centro Studi e Didattica Ambientale Terræ, Osservatorio Astronomico Andromeda, Pro Loco di Ruvo di Puglia, Bio-Distretto delle Lame, Collettivo Tra dire e fare. Partner: Parco Nazionale dell’Alta Murgia, D.U.C. (Distretto Urbano del Commercio) “Vivo a Ruvo”, Forum dei Giovani del Comune di Ruvo di Puglia “GiovanIdee”.

Il calendario completo delle attività è disponibile sul sito www.unamurgiadiidee.it

Facebook: Una Murgia di Idee @fermentiincomuneruvodipuglia  

Instagram: @unamurgiadiidee

#unamurgiadiidee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.