“Rinascita. Dalla prima zona rossa alla libertà”: il Traetta Opera Festival organizza un trittico di concerti unendo le Orchestre giovanili di Casalpusterlengo (Ensemble Giovani Armonie), Molfetta (Gabriella Cipriani) e Ruvo di Puglia (Amici della Musica) sotto la direzione di Annalisa Andriani

La pandemia ha fortemente limitato in due anni l’attività musicale dei ragazzi.

Per questo il Traetta Opera Festival diretto da Vito Clemente ha scelto di dedicare loro tre serate con il progetto «Rinascita. Dalla prima zona rossa alla libertà» attraverso il gemellaggio tra le Orchestre giovanili di Casalpusterlengo (Ensemble Giovani Armonie), Molfetta (Gabriella Cipriani) e Ruvo di Puglia (Amici della Musica).

Le dirige Annalisa Andriani in un trittico di concerti in programma domenica 19 giugno a Bitonto (ore 20.30, chiostro di San Pietro Nuovo), lunedì 20 giugno a Molfetta (ore 20.30, Madonna della Pace) e martedì 21 giugno a Ruvo di Puglia (ore 20.30, Cattedrale).

Il programma prevede l’esecuzione di un repertorio di musiche che spazia dalla classica alle colonne sonore al pop-rock. Si ascolteranno brani di Richard Meyer (Festival Rondò), Tommaso Traetta (Danza), Karl Jenkins (Palladio), John Williams (Jurassik Park), Trevor Jones e Randy Edelmann (L’ultimo dei mohicani), Pietro Mascagni (Intermezzo sinfonico da Cavalleria rusticana), Wolfgang Amadeus Mozart (Adagio dal Concerto per clarinetto K622), Astor Piazzolla (Preparense, Libertango, Violentango), Coldplay (The Clocks, Viva la Vida), Queen (The Show Must Go On) e Nicola Piovani (La vita è bella).

Tutti i dettagli del programma e le modalità di accesso ai concerti su www.traettafestival.it. Info 080.3742636.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.