A Mola di Bari, si apre la XVII edizione del Festival Kantun Winka con un concerto del polistrumentista e compositore Fabrizio Piepoli

Il Festival Kantun Winka, viaggio inter/culturale giunto alla sua diciassettesima edizione, si aprirà oggi, 20 giugno 2022, alle ore 20.30 presso Palazzo Pesce a Mola di Bari, con un concerto del polistrumentista e compositore Fabrizio Piepoli, un progetto in cui emerge definitivamente la sua poliedricità di polistrumentista e compositore, di autore e studioso delle tradizioni musicali del Mediterraneo, e di ammaliante interprete.

Aprenso il suo scrigno segreto, Piepoli ci accompagna e ci svela i destini incrociati di genti, storie, lingue e canti che hanno mosso e fecondato la storia, rendendola ibrida e caleidoscopica. Un passato che transita nel presente e ispira il futuro e nutre l’universo sonoro dell’artista, costantemente in evoluzione e impegnato ad allargare i propri orizzonti nel corso della sua ultra ventennale carriera.

In questo concerto si circonda di strumenti che sono delle presenze vive in scena e raccontano la loro storia antica: alterna sapientemente l’oud arabo, il saz turco e  la chitarra battente tipica della tradizione italiana del Sud. 

Le lingue (l’arabo, il ladino, l’arbëreshë, il sardo, i dialetti pugliesi)  come gli strumenti musicali sono creature permeabili. La necessità del racconto e della narrazione spinge loro a mutare, mescolarsi, evolversi. La musica di Piepoli va alla ricerca di questi innesti sonori, indispensabili per esprimere la sua visione personale. 

Nella sua voce i melismi delle tradizioni mediterranee e l’utilizzo di molteplici timbri e registri vocali si fondono alla perfezione, per raccontare le diverse sfumature di un’identità che gioca ad esprimere liberamente il maschile e il femminile.

Formatosi nella metà degli anni ’80 all’interno della scena rock new-wave, ha parallelamente coltivato un interesse profondo per la musica antica e le tradizioni musicali, in particolar modo quelle dell’area mediterranea. Insegna Musiche Tradizionali presso il Conservatorio ‘Tito Schipa’ di Lecce e il Conservatorio ‘Luisa D’Annunzio’ di Pescara. Nella sua voce la ricercatezza sonora del pop d’avanguardia, i melismi delle tradizioni mediterranee e le eteree incursioni nel registro di mezzosoprano si fondono con naturalezza.

‘Autumn Sessions’ e ‘Il Cedro e la Rosa’ sono i primi due album da solista di Piepoli, un artista e ricercatore in continua evoluzione con alle spalle una carriera ultra ventennale fatta di illustri collaborazioni tra cui Raiz, Almamegretta, Planet Funk, Teresa De Sio, Lucilla Galeazzi, Mauro Pagani, Dario Fò, Bobby Mc Ferrin.

Ingresso a pagamento.

Per prenotare 3471565119

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.