A Capurso l’anteprima del “Multiculturita Summer Festival 2022” con l’Orchestra scolastica “Le Leggende del Suono”

Sarà l’iridescente anteprima di oggi, 11 giugno (ore 20, Sagrato della Basilica Pontificia di Capurso; in caso di maltempo l’evento si terrà presso il Pala Padovano) a dare inizio alla ventesima edizione del Multiculturita Summer Festival, rassegna organizzata all’associazione Multiculturita, con il patrocinio e il contributo dell’Amministrazione Comunale di Capurso e dei contributi di privati, main sponsor Webit srl, e con il supporto promozionale di TelebariRadio Bari e Jazzitalia.

In scena un ensemble fuori dal comune: l’orchestra scolastica Le Leggende del Suono: progetto nato nell’ambito del P.T.O.F., che mette insieme le orchestre scolastiche dei due istituti comprensivi scolastici di Capurso.

In occasione dell’anteprima del festival sarà presentata l’esclusiva T-Shirt del Multiculturita Summer Festival, disegnata da Enrico Sarlo e prodotta a tiratura limitata in occasione del ventennale della rassegna capursese.  L’associazione Multiculturita donerà una maglietta a ogni giovane musicista dell’orchestra scolastica.

Le altre magliette saranno messe in vendita e il ricavato sarà devoluto in favore della comunità ucraina presente a Capurso.

Entusiasta di questo evento il Sindaco della città di Capurso, Michele Laricchia: “L’orchestra di città Le leggende del suono è uno dei progetti del Piano dell’Offerta Formativa Territoriale che vede ogni anno lavorare in rete il Comune di Capurso e i due istituti comprensivi del territorio, il Bosco-Venisti e il Savio-Montalcini. Settanta ragazzi e ragazze diretti magistralmente da una squadra di docenti di grande qualità e da due dirigenti che amano il territorio e rappresentano nel migliore dei modi l’istituzione scolastica capursese. A tutti loro va un grande grazie da parte di tutta la Comunità. È doveroso ringraziare l’associazione Multiculturita che ha scelto di aprire i festeggiamenti del ventennale del Multiculturita Summer Festival puntando sui giovani studenti e studentesse capursesi”.

Così anche il presidente del sodalizio Multiculturita, Giacomo Santorsola: “A distanza di un anno, eccoci qui pronti a collaborare ancora con gli studenti degli istituti comprensivi ad indirizzo musicale di Capurso. Quando l’amministrazione comunale ha invitato la nostra associazione a collaborare per il PTOF 2022 abbiamo subito accettato l’invito e proposto l’organizzazione del concerto di fine anno scolastico con protagonisti i giovani studenti dell’Orchestra cittadina “Le leggende del suono” reduci dall’esperienza vissuta con gli stessi ragazzi lo scorso anno, quando ospiti del Multiculturita 2021 hanno da subito dimostrato predisposizione all’ascolto e competenza verso un genere musicale diverso da quello che solitamente passa per radio ma che Multiculturita offre al suo pubblico. Con lo stesso entusiasmo e certi che i giovani musicisti diverranno i protagonisti della scena musicale capursese, abbiamo pensato di far indossare la maglia commemorativa della ventesima edizione del Multiculturita durante il concerto di sabato sera, convinti che quel cimelio diventi di buon auspicio per il loro futuro da musicisti e che rimarrà per sempre nei loro ricordi da giovani studenti”.

Nicola Taranto, direttore generale dell’associazione sottolinea come il leitmotiv della maglietta sia in linea con l’humus del sodalizio capursese: “In occasione dell’anteprima del festival presentiamo la maglia celebrativa del ventennale progettata dal designer Enrico Sarlo. Rappresenta le note di un pianoforte che suona i colori di un arcobaleno di pace e speranza. Il ricavato della vendita delle maglie sarà  devoluto a sostegno della comunità Ucraina che Capurso sta ospitando. Un simbolo perché sia festa, un piccolo contributo per una grande causa che ci sta a cuore”.

A fine concerto i ragazzi e le ragazze dell’orchestra saranno ospiti di un party organizzato sulla terrazza della rinnovata biblioteca D’Addosio, con la collaborazione dell’associazione Civitas Mariae e dei ragazzi e delle ragazze dell’istituto alberghiero Domenico Modugno di Noicattaro.

Inizio ore 20. Luogo: Sagrato della Basilica Pontificia di Capurso (in caso di maltempo, l’evento si terrà al Pala Padovano). Ingresso libero (solo per l’anteprima dell’11 giugno).

Il festival entrerà nel vivo dal 14 luglio con Chiara Civello. Il 15 sarà la volta di Roberto Vecchioni, mentre spetterà a Raphael Gualazzi chiudere la kermesse sabato 16 luglio.

I biglietti sono in vendita presso il circuito ciaoticket. Main center: 101 Caffè, via Madonna del Pozzo 172, Capurso. Tel.  080.5127645.

Prezzi biglietti (esclusi diritti di prevendita)
Chiara Civello: 15 euro, settore unico
Per i concerti di Roberto Vecchioni e Raphael Gualazzi:
Settore A: 30 Euro; Settore B: 25 Euro; Settore C: 20 Euro
Tutti i posti a sedere sono numerati.

Info: 380.4604661
Website: www.multiculturita.it ; info@multiculturita.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.