Teatro ragazzi: la Puglia ancora protagonista agli Eolo Awards 2022

«Ancora una volta due compagnie pugliesi vengono riconosciute tra le eccellenze del teatro ragazzi italiano durante la cerimonia per la consegna degli Eolo Awards. Per noi questo è un onore che si ripete e ne siamo orgogliosi – commenta Giuseppe D’Urso, presidente del Teatro Pubblico Pugliese -. Quest’anno è toccato alla foggiana Daria Paoletta, ormai residente a Ceglie Messapica, che ha ricevuto il premio come Miglior spettacolo per ragazzi con “Esterina Centovestiti” della Compagnia Burambò, con il sostegno di Giallomare Minimal Teatro. E insieme a lei menzione speciale per Factory Compagnia Transadriatica che con “Paloma, ballata controtempo”, coprodotto con Teatro Koi, ha conquistato una menzione speciale per il teatro di figura. Le compagnie di teatro ragazzi del nostro territorio hanno ricevuto negli anni numerosi riconoscimenti per il loro lavoro, per la loro sensibilità e per la capacità di realizzare produzioni in grado di arrivare al cuore degli spettatori più giovani e dei loro genitori. È da qui che vogliamo partire e ripartire, a maggior ragione oggi, dopo gli anni di fermo che finalmente sembra ci stiamo lasciando alle spalle, per lavorare sul territorio e fare del teatro, a partire da quelle per ragazzi, uno strumento di divertimento e al tempo stesso di crescita personale e sociale per la comunità pugliese, e non solo».


Di seguito le motivazioni del premio e della menzione.

Eolo Award 2022 al miglior spettacolo per ragazzi a “Esterina Centovestiti” di Daria Paoletta della Compagnia Burambò, con il sostegno di Giallomare Minimal Teatro.
Per essere riuscito ad entrare nelle viscere dell’infanzia attraverso gli occhi curiosi della protagonista, Lucia Ghibelli, così capaci di cogliere in una scuola elementare tutte le diversità del mondo, quelle giuste e buone, quelle ingiuste e insensate, in cui regna indiscussa la figura indimenticabile Esterina Gagliardo, con i suoi cento vestiti immaginari, forse, ma mai così vivi nella nostra memoria. Uno spettacolo importante per ribadire a noi, ma soprattutto ai ragazzi, che ciò che appare a volte non è come davvero è, e che bisogna gustare tutto ciò che la vita ci regala, senza pregiudizi. Servendosi solo di tre sedie e una cornice, Daria Paoletta, aiutata da Enrico Messina per luci, scena e regia, ci regala un’ora pervasa da profumo d’infanzia, dove sempre le parole, collegandosi ai gesti, diventano immagini nitidissime, intrise di forte, poetica sostanza.

Eolo Awards 2022 menzione per il teatro di figura a “Paloma – ballata controtempo”, coproduzione di Factory Compagnia Transadriatica e Teatro Koi.
Per la cura e l’attenzione con cui Michela Marrazzi, su drammaturgia e regia di Tonio De Nitto, anima, nel vero senso della parola, una marionetta ibrida in gommapiuma con le fattezze di una donna anziana alla ricerca del suo tempo passato, infondendole una tenerissima carica di umanità in uno spettacolo di toccante melanconia, a cui fa da contraltare il fisarmonicista Rocco Nigro che, con tanto di metronomo a fianco, le rammenta come il tempo sia un nemico inesorabile con cui fare i conti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.