Ad Aradeo si recupera la replica di “Non è vero ma ci credo” con Enzo Decaro e si anticipa lo show di Tullio Solenghi e Massimo Lopez

Non è vero ma ci credo inizialmente in programma lo scorso 24 febbraio ad Aradeo per la stagione teatrale del Comune di Aradeo in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese sarà recuperato oggi, 11 aprile 2022 al Teatro Domenico Modugno.
Come di consueto, la compagnia incontrerà il pubblico dopo lo spettacolo.
La commedia in tre atti scritta da Peppino De Filippo nel 1952 con la regia di Leo Muscato sarà portata in scena da Enzo Decaro con (in o.a.) Francesca Ciardiello, Carlo Di Maio, Roberto Fiorentino, Massimo Pagano, Gina Perna, Giorgio Pinto, Ciro Ruoppo, Fabiana Russo e Ingrid Sansone. Il protagonista di questa storia assomiglia tanto ad alcuni personaggi di Molière che Luigi De Filippo amava molto. L’avaro, avarissimo imprenditore Gervasio Savastano, vive nel perenne incubo di essere vittima della iettatura. A un certo punto le sue fisime oltrepassano la soglia del ridicolo: licenzia il suo dipendente Malvurio solo perché è convinto che porti sfortuna. Sembra il preambolo di una tragedia, ma siamo in una commedia che fa morir dal ridere.

Anticipato invece dal 24 al 23 aprile per esigenze di tournée, lo spettacolo delle due volpi da palcoscenico Massimo Lopez & Tullio Solenghi con la Jazz Company nel loro “Massimo Lopez & Tullio Solenghi Show” che li riporta insieme sul palco dopo 15 anni come due vecchi amici per dar vita a una scoppiettante carrellata di voci, imitazioni, sketch, performance musicali e interazioni con il pubblico proponendo esilaranti siparietti come quello tra Papa Bergoglio e Papa Ratzinger alle prese con la vita domestica, o quello tra Dean Martin e Frank Sinatra con cui hanno conquistato il pubblico di Tale e Quale Show. 

Info: www.teatropubblicopugliese.it

SCHEDE SPETTACOLI

I due della città del sole
Enzo Decaro
NON È VERO MA CI CREDO
di Peppino De Filippo
e con (in o.a.) Francesca Ciardiello, Carlo Di Maio, Roberto Fiorentino, Massimo Pagano, Gina Perna, Giorgio Pinto, Ciro Ruoppo, Fabiana Russo e Ingrid Sansone
scene Luigi Ferrigno
costumi Chicca Ruocco
disegno luci Pietro Sperduti
regia LEO MUSCATO
Il protagonista di questa storia assomiglia tanto ad alcuni personaggi di Molière che Luigi De Filippo amava molto. L’avaro, avarissimo imprenditore Gervasio Savastano, vive nel perenne incubo di essere vittima della iettatura. A un certo punto le sue fisime oltrepassano la soglia del ridicolo: licenzia il suo dipendente Malvurio solo perché è convinto che porti sfortuna. Sembra il preambolo di una tragedia, ma siamo in una commedia che fa morir dal ridere. E infatti sulla soglia del suo ufficio appare Sammaria, un giovane in cerca di lavoro. Sembra intelligente, gioviale e preparato, ma il commendator Savastano è attratto da un’altra qualità di quel giovane: la sua gobba. (Leo Muscato).

IMARTS
Massimo Lopez, Tullio Solenghi
MASSIMO LOPEZ & TULLIO SOLENGHI SHOW
scritto da Massimo Lopez e Tullio Solenghi
con la JAZZ COMPANY diretta dal M. Gabriele Comeglio
Massimo Lopez e Tullio Solenghi tornano insieme sul palco dopo 15 anni come due vecchi amici che si ritrovano, in uno Show di cui sono interpreti ed autori, coadiuvati dalla Jazz Company del maestro Gabriele Comeglio, che esegue dal vivo la partitura musicale. Ne scaturisce una scoppiettante carrellata di voci, imitazioni, scketch, performance musicali, improvvisazioni ed interazioni col pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.