Si conclude con il laboratorio teatrale “Le spose di B.B.” a Conversano il progetto di sensibilizzazione, prevenzione e contrasto della violenza “Giochi di genere – smontare stereotipi e costruire culture”

Il progetto “Giochi di genere – smontare stereotipi e costruire culture” curato dall’a.p.s.Ve nti di scambio in partenariato con l’Associazione “UBUNTU” (Autoproduzioni culturali) di Putignano, la Coop. Sociale a r.l. “ITACA” di Conversano, “Fantarca’s movie” di Conversano, “CREATIV*” di Conversano e il Liceo “San Benedetto” di Conversano, l’associazione MIXED lgbti di Bari, patrocinato dal Comune di Conversano e dal Teatro Pubblico Pugliese e sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese, giunge al termine.

La seconda edizione del progetto ha avuto inizio ad aprile 2021 in modalità on-line e pian piano è riuscita a portare sul territorio, anche con attività in presenza, una serie di azioni gratuite che hanno coinvolto a vari livelli giovani, operatorз e cittadinз di ogni età nella riflessione sugli stereotipi e con il fine di metterli costantemente in discussione per attivare un processo di cambiamento culturale.
In un anno di progetto si sono realizzati: la rassegna “Uno sguardo diverso”, un’attività di cineforum che ha portato in visione 4 film tematici (Io la conoscevo bene – La vita segreta di Euridice Gusmau – Il corpo della sposa – Girl); 2 laboratori esperienziali (EsSENZA – laboratorio di teatro forum e teatro delle ombre; Corpi in movimento corpi in relazione – laboratorio di movimento e percezione); 4 percorsi laboratoriali dedicati agli studentз del liceo San Benedetto (4 cineplay + 4 found poetry + 4 playback theatre); uno sportello di ascolto c/o il Liceo San Benedetto; uno spettacolo pubblico di teatro forum e teatro delle ombre di restituzione del laboratorio EsSENZA).
Tra le ultime attività in programma vi è il laboratorio teatrale LE SPOSE DI B.B. condotto da Paola Leone (regista teatrale e fondatrice della Compagnia di teatro aperto IO CI PROVO) rivolto alla sensibilizzazione, prevenzione e contrasto alla violenza di genere in svolgimento dal 4 al 9 aprile ℅ il Laboratorio Urbano LABottega di Conversano con performance restitutiva del laboratorio aperta al pubblico e gratuita che si terrà presso il Chiostro di San Benedetto a Conversano il 9 aprile alle ore 18:30.

Il momento conclusivo dell’intero progetto è affidato all’installazione dal titolo “Giochi di genere – smontare stereotipi e costruire culture” – Installazioni e performance che vuole rappresentare un ulteriore percorso conoscitivo del progetto nella sua interezza a partire dalla prima edizione, svoltasi nel 2018-2019. La curatela è dell’artista visuale Arianna Ancona e l’installazione sarà inaugurata il 9 aprile alle ore 11:00 e resterà visitabile, gratuitamente, presso il Chiostro di San Benedetto a Conversano fino al 20 aprile nei seguenti orari: dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30.

Ogni edizione del progetto Giochi di genere si chiude con un ulteriore momento di riflessione e restituzione al pubblico: la prima edizione ha visto la presentazione del cortometraggio “Come in to play out”, mentre quest’anno è prevista la restituzione al pubblico del contest “Frasi del genere”, lanciato ad inizio progetto ed alimentato durante tutta la sua durata con la raccolta di frasi stereotipate che i partecipantз hanno inviato, sia on-line compilando il form inserito nel sito del progetto giochidigenere.altervista.org e sia durante tutte le attività, laboratori ed eventi realizzati, in cui sono state fornite delle cartoline da compilare ed inserire in appositi box messi a disposizione.
Le “Frasi del genere”, sempre con la curatela dell’artista visuale Arianna Ancona, saranno visibili sia nell’installazione all’interno del Chiostro di San Benedetto e sia per le strade della città di Conversano: modi di dire (e di pensare) ed espressioni quotidiane, usate a casa e sul lavoro, che evidenziano come gli stereotipi sessisti siano ancora troppo comuni nella vita di tutti i giorni.
Questa azione di sensibilizzazione è ritenuta particolarmente importante daз promotorз del progetto, nell’ottica di accrescere la riflessione sull’importanza del cambiamento nel dire e nel pensare il genere futuro.

Nell’ultimo appuntamento per il progetto “Giochi di genere – smontare stereotipi e costruire culture” dal 4 al 9 aprile, Paola Leone, regista teatrale e fondatrice della Compagnia teatrale “Io Ci Provo” condurrà il laboratorio teatrale “Le spose di B.B.”, un’indagine rivolta alla sensibilizzazione, alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere.

Per 6 giorni un gruppo di soli uomini, partendo dalla fiaba di Charles Perrault Barbablù, indagherà con la formatrice questo tema senza pregiudizi e/o giudizi, attraverso la metodologia teatrale diretta e rivolta alla riflessione e all’azione in relazione a tematiche contemporanee. Insieme si costruirà una performance aperta al pubblico dove i corpi e la voce dei partecipanti saranno protagonisti. Il racconto intimo di una donna, quindi, verrà affidato ai protagonisti uomini, che prestano il corpo e la voce alla vittima e ne raccontano la storia, uomini che diventano un unico corpo e un’unica voce per dare forza alla cultura della parità di genere.

Il laboratorio mette a frutto l’attività di formazione e produzione teatrale condotta da Paola Leone per 10 anni presso le sezioni maschili degli istituti penitenziari di Taranto e Lecce, una metodologia di intervento diretto sui partecipanti al laboratorio rivolto al ripensamento del sé in relazione a tematiche contemporanee, la compagnia esplora i modelli più diffusi di comportamento talvolta inconsapevoli della nostra società e ne ricerca e promuove dei nuovi per eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini. Una sfida culturale su una importante questione sociale ancora causa di vicende drammatiche. 
La partecipazione al laboratorio è gratuita e riservata a soli uomini anche senza esperienza teatrale, di tutte le età e di ogni estrazione ed è rivolto a un minimo di 5 fino a un massimo di 14 partecipanti.
Iscrizioni al link https://forms.gle/hCHwp7nhZimEV4Gq6 o via mail all’indirizzo giochidigenere@gmail.com con oggetto Le Spose di BB e all’interno i propri dati personali: nome – cognome- data di nascita e numero di telefono.
Chi vorrà potrà allegare la motivazione che lo spinge a partecipare.
Iscrizioni entro il 30 marzo 2022. 
i partecipanti sono invitati a vestirsi con abiti comodi.

IL LABORATORIO
Dove: LABottega a Conversano (BA)
Quando: dal 04 al 09 aprile 2022 dalle 16:00 alle 21:00

LA PERFORMANCE TEATRALE
Dove: Chiostro di San Benedetto
Quando: Il 9 aprile alle 18.30

L’evento finale sarà aperto all’intera cittadinanza e la partecipazione è gratuita; l’evento sarà preceduto dall’inaugurazione di una installazione a cura dell’artista Arianna Ancona.
Per ulteriori informazioni:
giochidigenere@gmail.com
389/5868599

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.