La Stagione Concertistica della Fondazione Teatro Petruzzelli ospita il recital della pianista di fama mondiale Angela Hewitt, con un programma tutto dedicato al “suo” Johann Sebastian Bach

Irrinunciabile appuntamento nell’ambito della Stagione Concertistica 2022 della Fondazione Teatro Petruzzelli, domani, giovedì 7 aprile alle ore 20.30 per il recital della pianista di fama mondiale Angela Hewitt, con un programma tutto dedicato a Johann Sebastian Bach: Quattro duetti, BWV 802- 802, Diciotto piccoli Preludi, Fantasia e Fuga, in la minore, BWV 944, Ouverture in stile francese, in si minore, BWV 831, Concerto italiano, in Fa maggiore, BWV 971.

E sono proprio le esecuzioni delle opere di Bach che hanno consacrato Angela Hewitt come una delle attuali interpreti di riferimento nel panorama mondiale musicale. Nata in una famiglia di musicisti, ha iniziato a studiare pianoforte a tre anni, esibendosi in pubblico a quattro e vincendo l’anno dopo la prima borsa di studio. Ha studiato al Royal Conservatory of Music di Toronto e si è diplomata all’Università di Ottawa con Jean-Paul Sevilla. Ha vinto molti Concorsi in Europa, Canada e Stati Uniti, ma con il trionfo alla Toronto Bach Piano Competition ha dato inizio alla sua carriera internazionale.
Nel 2007 è partito il suo Bach World Tour in cui si è esibita ne Il clavicembalo ben temperato in ventuno stati in sei continenti. Negli ultimi anni ha presentato nel mondo la Bach Odyssey, una grande impresa tentata da pochi artisti. Ha diretto dalla tastiera concerti di Bach, Mozart e Beethoven con le orchestre di Toronto, Hong Kong, Copenhagen, Lucerna, Basilea, Zurigo, Vancouver, Stoccarda, Britten Sinfonia, Swedish Chamber, poi Salisburgo, Torino e Vienna al Musikverein.
Interessata anche alla musica contemporanea, ha commissionato lavori ai compositori Whittall, Muldowney, Morawetz, Gellman, Kulesha, McIntyre e Cardy. Ha chiesto a sette compositori in tutto il mondo dei brani brevi ispirati a Bach che assieme a sue trascrizioni di pagine del compositore di Eisenach, ha raccolto nell’Angela Hewitt’s Bach Book.

Durante la pandemia si è esibita online giornalmente e ha tenuto alcuni dei primi concerti in streaming: un recital su Bach dalla Wigmore Hall di Londra e il Concerto n. 1 di Beethoven ad Edimburgo. Dopo due recital alla Wigmore Hall ha completato la Bach Odyssey, e si è poi esibita ne L’arte della fuga a Toronto e Ottawa.
Le sue pluri-premiate registrazioni per Hyperion Records hanno raccolto consensi unanimi. Il decennale progetto di registrare le maggiori opere per tastiera di Bach è stato definito una delle glorie discografiche dei nostri tempi. Raggiunto l’apice con L’arte della fuga di Bach nel 2014, ha registrato anche opere di Scarlatti, Händel, Couperin, Rameau, Haydn, Mozart, Beethoven, Chopin, Schumann, Liszt, Fauré, Debussy, Chabrier, Ravel, Granados e Messiaen, come la Turangalila-Symphonie con la Finnish Radio Symphony. Nel 2015 è entrata nella ‘Hall of Fame’ di Grammophone.
Si è dedicata ai nuovi talenti tenendo masterclass in tutto il mondo. È direttore artistico del Trasimeno Music Festival nel cuore dell’Umbria, è ambasciatrice di Orkidstra, programma di sviluppo dei quartieri poveri di Ottawa, in cui insegna con la musica cose importanti come impegno, lavoro di squadra e tolleranza.

Ha vinto quattro Juno Awards, la ‘Medaglia Bach’ di Lipsia, la Wigmore Hall Gold Medal per le 80 esibizioni nella prestigiosa sala di Londra, e il Governor General’s Lifetime Achievement Award di Ottawa. Premiata con un OBE dalla regina Elisabetta II, è anche
Companion of the Order of Canada, ‘Artist of the Year’ ai Gramophone Awards 2005, ‘Instrumentalist of the Year’ ai MIDEM Classical Awards, membro della Royal Society of Canada, ha sette dottorati onorari ed è Visiting Professor al Peterhouse College di Cambridge.

I biglietti per tutti gli spettacoli in programma fino al mese di giugno 2022 sono disponibili al Botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.vivaticket.it
Per gruppi composti da un minimo di 15 persone è possibile effettuare una prenotazione scrivendo all’indirizzo prenotazionegruppi@fondazionepetruzzelli.it
Botteghino: dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00 e la domenica dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 19:00.
E-mail: botteghino@fondazionepetruzzelli.it Telefono: 080.9752810 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.