Al Teatroteam di Bari torna un capolavoro senza tempo: “Jesus Christ Superstar” con il mitico Ted Neeley, Frankie Hi-Nrg ed un nuovo finale dedicato al martirio del popolo ucraino

Un capolavoro senza tempo andrà in scena al Teatroteam di Bari sabato 30 Aprile (ore 21.00) e domenica 1° Maggio 2022 (ore 18.30) a chiusura della Rassegna “The Musical show“: “Jesus Christ Superstar”, l’opera rock più famosa di tutti i tempi, con la regia di Massimo Romeo Piparo, 37 artisti in scena accompagnati dall’Orchestra dal vivo diretta da Emanuele Friello e, soprattutto, il mitico Ted Neeley che ricoprì il ruolo di Gesù anche nella trasposizione cinematografica del 1973.

La storia di un mito che travolge con la sua passione gli spettatori di tutte le età, un uomo-simbolo che fa della spiritualità la sua bandiera rivoluzionaria, un personaggio unico nella storia del teatro musicale: il celebre lavoro di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice non subisce i segni del tempo, anzi a ogni rappresentazione rinnova il proprio mito contagiando con entusiasmo sempre maggiore le centinaia di migliaia di spettatori, oltre 300mila solo tra il 2014 e 2016, che in Europa e in Italia hanno scelto di andarlo a vedere.

E se dopo ormai quasi 23 anni di successi (più di 1.600 rappresentazioni, 160 artisti che si sono alternati nel cast, oltre 1milione e 700mila spettatori, quattro diverse edizioni e ancora, 12 anni consecutivi in cartellone nei Teatri italiani dal 1994 al 2006) questo spettacolo continua ad emozionare gli spettatori di tutte le età, passando di generazione in generazione, il merito va tutto a un mix di fattori vincenti: innanzitutto il grande lavoro artistico e produttivo di Massimo Romeo Piparo e della sua squadra, che hanno saputo rendere al meglio sulla scena la forza trascinante di una storia universale, dai valori positivi e dai forti sentimenti, in cui la musica diviene protagonista. Emerge poi, in uno spettacolo in lingua originale e interpretato interamente dal vivo, l’indiscutibile eccellenza artistica del cast, primo fra tutti Ted Neeley, l’indimenticabile protagonista dello storico film di Norman Jewison del 1973 che ha dato una impronta mitica e indelebile al ruolo di Gesù.

Senza contare l’imponente e spettacolare allestimento che rende onore all’Italia sui palcoscenici internazionali, dimostrando che il nostro Paese ha raggiunto ormai livelli competitivi in termini di qualità artistica e professionalità nel musical. Ne sono prova i sold out e le standing ovation a scena aperta che da anni accompagnano lo spettacolo, così come il prestigioso MusicalWorld Award, uno dei riconoscimenti internazionali più autorevoli nell’ambito del musical, che ha premiato il Jesus Christ Superstar prodotto dalla PeepArrow Entertainment di Massimo Romeo Piparo come migliore produzione internazionale in Olanda nel 2016.

La versione 2022 debutterà al Teatro Sistina di Roma il prossimo 6 aprile con molte novità, una delle quali riguarda il cast che si arricchisce della presenza del rapper Frankie Hi-Nrg nel ruolo del Re Erode, mentre ci sarà un nuovo finale in cui è stato inserito un forte messaggio che riguarda la crisi in atto in Ucraina; la nota scena in cui vengono inflitte le trentanove frustate al protagonista, precedentemente accompagnata da trentanove immagini di martiri contemporanei, è stata modificata facendo spazio alle scene che riguardano la tragedia del popolo ucraino, sottoposto ormai da un mese a invasione e devastazione.

Botteghino P.zza Umberto 37 – infotel.080/5210877-5241504 –
www.teatroteam.t .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.