Torna “OPEN. Invito alla Cultura”, tre giorni per vivere la Community Library con un focus sul futuro delle città

Un fine settimana al mese per vivere appieno la Community LibraryI Granai del Sapere” e per approfondire i temi dell’attualità attraverso letteratura, cinema, musica, arte e architettura, urbanistica, tecnologie e nuove frontiere della comunicazione.
Tutto questo è “OPEN. Invito alla Cultura”, un invito al quale hanno aderito giornalisti, studiosi ed esperti, per far conoscere e valorizzare il mondo della biblioteca e degli archivi.

Il primo weekend sarà dedicato al tema della Città e delle comunità sostenibili e servirà a raccontare il futuro dei centri urbani, le sfide lanciate nell’Obiettivo 11 dell’Agenda 2030 dell’ONU. Si parlerà in sostanza di città inclusive con opportunità per tutti, con accesso ai servizi di base, all’energia, all’alloggio, ai trasporti, alla cultura.
L’appuntamento è fissato per il 24, 25 e 26 febbraio 2022 nella sede della Fondazione Di Vagno nel Monastero di S. Benedetto a Conversano.

Giovedì 24 febbraio si inizierà alle 18.30 con LEGGERE PAROLE, il format di Lectorinfabula dedicato alla scrittura. Lorenzo Pavolini, scrittore, autore e conduttore Radio3 Rai, parlerà delle città nel mondo attraverso le parole di Elio Vittorini, Paul Auster, Alessandro Leogrande, Jan Brokken, Antonino Terranova e Italo Calvino.
Le luci e le ombre delle città saranno al centro dell’incontro che inizierà alle 20.30. Un viaggio tra vino, libri e musica jazz, con un format tutto nuovo: CANTINE IN BIBLIOTECA. Protagonisti della serata saranno la produttrice Valeria Pitta della cantina Masseria nel Sole, l’esperto di musica Antonello Martino, componente del direttivo dell’associazione musicale e culturale Nino Rota di Castellana Grotte, e quello scrigno di storie e sapori che è Spaccio – Mortadella Jazz.

Venerdì 25 febbraio alle 10.00 spazio a DENTRO LE NOTIZIE, la rassegna stampa a cura dei giornalisti Fulvio Colucci e Annamaria Minunno. Un incontro dedicato agli studenti delle scuole superiori sul tema della lettura e dell’informazione.
Alle 19 prenderà vita una parte delle donazioni alla Fondazione con POLITO’S WAY. Una parte viva (la collezione della mediateca della Fondazione Di Vagno intitolata ad Antonello Polito), attraverso la quale si potrà raccontare l’universo magico del cinema. Giorgio Simonelli, storico del cinema e della TV e volto noto di Tv Talk, e Oscar Buonamano direttore di Pagina’21, parleranno di cinema e orizzonti urbani. Massimo Gaudiuso introdurrà invece una selezione di introvabili corti realizzati da grandi registi e dedicati alla città.

Sabato 26 febbraio, l’ultima giornata di OPEN inizierà alle 9.30 con il format LE UTOPIE POSSIBILI un appuntamento in collaborazione con la Fondazione Dioguardi per narrare dell’evoluzione futura dei centri urbani, delle città, evoluzione che sarà uno degli elementi che peserà maggiormente nel dare forma al ‘nuovo normale’ della vita quotidiana. Sarà necessario un nuovo Rinascimento? Sarà possibile credere nelle utopie? Le città cambieranno volto, cercheranno una nuova identità, riscopriranno la storia e le loro vocazioni originarie. Con Giandomenico Amendola, professore di Sociologia urbana della Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, Gianfranco Dioguardi, ingegnere e Professore di Economia e Organizzazione Aziendale della Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari, Franco Vaio fisico e già docente di Matematica al Politecnico di Torino. Introduce Daniela Mazzucca, vicepresidente Fondazione Di Vagno, modera Francesco Maggiore presidente della Fondazione Dioguardi.
Alle 11.30 il primo appuntamento dell’anno con la SCUOLA PER LA BUONA POLITICA che ha al centro ancora un altro approfondimento sulle città, luoghi nei quali si gioca una parte importante della trasformazione digitale e della transizione ecologica e nelle quali le amministrazioni sono chiamate a preparare un futuro sostenibile per chi quelle città le vive, le modifica, le arricchisce. Con la partecipazione di Giorgio Martini responsabile PON Metro Agenzia per la coesione territoriale, e di Antonio Decaro, sindaco della Città Metropolitana di Bari e presidente Anci. Modera Marco Panara, giornalista.

La partecipazione ai singoli eventi è gratuita fino ad esaurimento posti, l’ingresso è consentito per gli utenti in possesso del Green pass o tampone negativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.