Il debutto nazionale de “Il Dio del massacro” e lo spettacolo per ragazzi “Mattia e il nonno” illuminano il weekend del Teatro Kismet di Bari

Generazioni a confronto, tra commedia e poesia nel week-end del Teatro Kismet di Bari, con uno speciale ed attesissimo debutto per la Stagione serale 2021.22

Sabato 12 febbraio alle ore 21 va in scena il debutto nazionale de “Il Dio del massacro“, una produzione Areté Ensemble | CiprianiGambaccini, rilettura di una commedia esilarante e spietata che ha fatto il giro di tutti i teatri del mondo, firmata Yasmina Reza. Michele Cipriani, Arianna Gambaccini, Saba Salvemini e Annika Strøhm saliranno sul palco per raccontare come cambiano i rapporti di due famiglie quando si troveranno a discutere di un violento litigio tra i figli.
Ferdinand Reille, un bambino di undici anni, colpisce al volto con un bastone il coetaneo Bruno Houllié e durante il litigio gli rompe due denti. Le due coppie di genitori si incontrano il giorno dopo per risolvere l’accaduto in modo adulto e pacifico, ma nonostante i buoni propositi di rispetto ed amore reciproco, le buone maniere vengono presto dimenticate da entrambe le famiglie e la discussione degenera in un’altalena di imprevisti, battute al vetriolo, “sgambetti”, raffinate crudeltà, e, addirittura, risse… I quattro genitori nella strenua difesa di ciò che hanno di più caro raderanno al suolo i capisaldi della convenzione sociale.
La celebre e geniale scrittrice e drammaturga francese Yasmina Reza si addentra nelle relazioni famigliari e sociali, le scompone, ne fa emergere tutte le contraddizioni ed i paradossi creando un meccanismo a orologeria che fa di una situazione comune un’ilare esplosione di assurda attualità; ma soprattutto ci guida nel mondo della coppia, della coppia con figli, della coppia con figli alle prese con altri genitori, con la società.

Areté Ensemble | CiprianiGambaccini
Il Dio del massacro
di Yasmina Reza
Diretto e interpretato da
Michele Cipriani, Arianna Gambaccini, Saba Salvemini, Annika Strøhm
Consulenza scene e luci Michelangelo Campanale
Costumi Maria Pascale
Realizzata con il supporto di TRAC_Centro di residenza teatrale pugliese e Tex_il Teatro dell’ExFadda oltre che con la collaborazione del Comune di Pergola e la compagnia teatrale Malalingua

Domenica 13 febbraio alle ore 18.00 toccherà a Mattia e il nonno“, un piccolo capolavoro scritto da Roberto Piumini, uno degli autori italiani più apprezzati della letteratura per l’infanzia.
In una lunga e inaspettata passeggiata, che ha la dimensione forse di un sogno, nonno e nipote si preparano al distacco, a guardare il mondo, a scoprire luoghi misteriosi agli occhi di un bambino, costellati di incontri magici e piccole avventure pescate tra i ricordi per scoprire, alla fine, che non basta desiderare per ottenere qualcosa, ma bisogna provare e soprattutto non smettere mai di cercare.

Factory compagnia transadriatica | Fondazione Sipario Toscana in collaborazione con Nasca Teatri di Terra
Mattia e il nonno
di Roberto Piumini
dal romanzo omonimo pubblicato da Einaudi Ragazzi
con Ippolito Chiarello
adattamento e regia Tonio De Nitto
musiche originali Paolo Coletta
costume Lapi Lou
luci Davide Arsenio
tecnico Matteo Santese
organizzazione Francesca D’Ippolito
coproduzione Factory compagnia transadriatica – Fondazione Sipario Toscana in collaborazione con Nasca Teatri di Terra
si ringraziano Filippo Bubbico, Agnese Manni, Apulia Film Commission – Cineporto di Lecce, Teatro comunale di Novoli
(a partire da 8 anni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.