“Vamos”: al Teatro Kismet di Bari, la prima nazionale dell’esilarante crime story con Dino Abbrescia e Gianluca Gobbi 

Una crime story tutta da ridere, per raccontare il tentativo di Mimmuccio di affrancarsi dopo quasi trent’anni dal controllo di Mazinga, boss che gestisce il mercato della cocaina tra il Basento e la Puglia.
Dino Abbrescia Gianluca Gobbi vestono i panni di due scanzonati malavitosi nel nuovo spettacolo della Aygor ProductionVamos, che debutta il 14 e 15 gennaio alle ore 21 e il 16 gennaio alle ore 18 al Teatro Kismet di Bari.
Il palcoscenico dell’Opificio delle Arti torna così a ospitare una prima nazionale per la Stagione teatrale 2021.22, curata da Teresa Ludovico, dopo la produzione Teatri di Bari ‘Un’ultima cosa’ ed ‘Eve’ di Teatri di Vita. 

Nel nuovo lavoro scritto da Andrej Longo, con la regia di Susy Laude, il pubblico scoprirà gli esiti della drastica decisione presa da Mimmuccio nel giorno del suo cinquantesimo compleanno: cambiare vita e, con i risparmi che ha messo faticosamente da parte, lasciare il suo paese e la sua terra natia per raggiungere le mitiche isole Galapacos. Riuscirà a coinvolgere il suo più caro amico Michele, anch’egli alle dipendenze del boss Mazinga? Per scoprirlo non rimane che dare appuntamento al pubblico nella rinnovata Sala teatrale da 400 posti del Teatro Kismet.

Biglietti a partire da 20 euro, disponibili al botteghino del Teatro Kismet (Strada San Giorgio martire 22F) e sul circuito Vivaticket. Per info 335 805 22 11 – 080 579 76 67. Botteghino del teatro (strada San Giorgio martire 22 F, Bari) attivo dal martedì al venerdì ore 10:30-12:30/16:30-19:00 e due ore prima dello spettacolo. 

E per chi possiede la cashback card di Teatri di Bari, riceverà indietro il 3% del prezzo d’acquisto di biglietti e abbonamenti, oltre a cashback su migliaia di esercizi convenzionati al circuito myWorld. È possibile iscriversi sul sito myworld.com e scaricare l’app myWorld Benefits (disponibile negli store Ios e Android).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.