Torna l’atteso appuntamento con “Skenè Salvemini”, la rassegna di scambio e confronto tra le esperienze di teatro delle scuole del nostro territorio a cura del Liceo Scientifico Salvemini di Bari

SKENÉ Salvemini è la rassegna teatrale che dal 2014 coinvolge studenti di Puglia e Basilicata in una gara amichevole che mette in scena gli spettacoli teatrali preparati da docenti e studenti durante l’anno scolastico. La rassegna, dal 2017 a carattere nazionale, nasce dal desiderio di creare un momento di scambio e confronto tra le esperienze di teatro delle scuole del nostro territorio, cercando di aggregare una comunità sempre più vasta di insegnanti, operatori teatrali, studenti, genitori, Dirigenti Scolastici ed esperti di teatro che lavorano insieme per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla valenza educativa e formativa del teatro nella scuola.

Nel presentare questa winter edition, la dirigente dell’istituto, professoressa Tina Gesmundo, ha infatti sottolineato come “questa esperienza di comunicazione, vita, energia ed accoglienza faccia di questo istituto un centro di circolazione di energia estetica, perché il teatro è parola, gesto e bellezza”.

Dopo la sospensione imposta dall’emergenza pandemica, il Liceo Scientifico Salvemini, grazie al sostegno del Comune di Bari e all’appassionato lavoro della professoressa Monica Iusco, torna dunque ad organizzare SKENÉ, proponendo una edizione ridotta e fuori stagione, facendo tesoro delle competenze e modalità espressive acquisite con il lockdown.

Nei giorni 21 e 22 dicembre si svolgerà infatti SKENÉ WINTER EDITION – LEGGERE DANTE, in cui saranno in concorso letture sceniche di passi tratti dalla Commedia di Dante Alighieri, realizzate grazie a laboratori teatrali condotti nelle scuole secondarie di primo e secondo grado. Le rappresentazioni si svolgeranno nell’Auditorium del Salvemini, ma saranno anche fruibili come videoclip pubblicati sui canali social del Liceo; a giudicarli una giuria di studenti, docenti ed esperti del settore. Inoltre nella mattinata di martedì 21 dicembre ci sarà anche spazio per l’approfondimento letterario, con gli interventi a tema dantesco della professoressa Natascia Tonelli dell’Università di Siena, in collegamento online, e del professor Trifone Gargano, docente di Lettere.

Da segnalare l’anteprima di lunedì 20 dicembre: alle ore 18,30 verrà rappresentato Come l’uom s’etterna, melologo per voce recitante e pianoforte composto dal docente del Salvemini Massimo De Lillo e interpretato da Maurizio Pellegrini e Vito Clemente. L’importante evento sarà aperto anche alle famiglie, che potranno prenotare il loro posto (come per gli altri momenti della Rassegna) sulla piattaforma Eventbrite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.