Tra rinvii e conferme, si conclude “DAB 21_DanzaABari 2021”

Per improvvisi imprevisti del tutto indipendenti dalla volontà dell’artista e degli organizzatori, gli spettacoli First Love e Best regards di e con Marco D’Agostin, previsti al Teatro Kismet il 7 e l’8 dicembre 2021 sono annullati e rimandati a data da definirsi nell’anno 2022. I biglietti già acquistati per entrambe le date saranno validi per le nuove date di programmazione che verranno comunicate appena possibile. I due appuntamenti rientrano nell’ambito di DAB 21_DanzaABari 2021, la stagione di danza contemporanea del Comune di Bari realizzata dal Teatro Pubblico Pugliesein collaborazione con Teatri di Bari e con il BIGf – Bari International gender film festival.

Resta confermato giovedì 9 dicembre (ore 21, teatro Kismet) CollettivO Cinetico con Dialogo terzo: in a Landscape, coreografia e regia Alessandro Sciarroni in coproduzione con Aperto Festival – Fondazione I Teatri di ReggioEmilia, Teatro Comunale di Ferrara, Operaestate Festival Veneto/CSC, MarcheTeatro, CentraleFies / Art Work Space. In a Landscape intende ricucire una relazione empatica con lo spettatore, quasi una nuova forma di tenerezza, attraverso qualcosa di leggero e misterioso nell’ostinazione della ripetizione, qualcosa che sembra avere un’energia opposta rispetto alla pazienza, alla fatica e all’ostinazione dell’azione che stanno compiendo.

La programmazione DAB21_DanzaABari 2021 si chiude lunedì 13 dicembre (ore 21, teatro Kismet) con il recupero dello spettacolo che avrebbe dovuto inaugurare DAB il 29 settembre scorso. In scena, sul palcoscenico del Kismet ci sarà LOVE | Paradisi Artificiali di Davide Valrosso produzione della compagnia Nina, realizzato con il sostegno di MiC e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”, in coproduzione con Compagnia Körper e C.I.M.D danza contemporanea, con il supporto di ADH – Anghiari Dance Hub, a.Artisti Associati, Lis Lab/Cross Project, Centro Residenze per la Toscana Armunia, Next – Regione Lombardia in collaborazione con Fondazione Cariplo. Un lavoro in cui energie sottili e invisibili guidano tre corpi sulla scena, incarnano le diverse sembianze di un amore che, nel segno del femminile, genera la propria traccia. Presenze e frammentazioni anatomiche che si nutrono di relazioni tra corpi e oggetti, da cui eros|amore strabocca e prende forma.

Per tutti gli spettacoli si chiede al pubblico di arrivare a teatro con largo anticipo per permettere agli organizzatori di rispettare tutti i protocolli di sicurezza e attendere l’inizio dello spettacolo. Per entrare in teatro il pubblico deve essere in possesso di Green Pass valido secondo le normative vigenti.

Giovedì 9 dicembre – ore 21:00
Teatro Kismet   
CollettivO CineticO        
DIALOGO TERZO: IN A LANDSCAPE
coreografia e regia Alessandro Sciarroni
azione e creazione Simone Arganini, Margherita Elliot, Carmine Parise, Angelo Pedroni, Francesca Pennini, Stefano Sardi
co-produzione CollettivO CineticO, Aperto Festival – Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Teatro Comunale di Ferrara, Operaestate Festival Veneto/CSC, Marche Teatro, Centrale Fies / Art Work Space
Dialogo terzo: in a Landscape è il terzo e ultimo “dialogo” del Collettivo dopo quelli con Sharon Fridman e Enzo Cosimi. In questo terzo capitolo del progetto Alessandro Sciarroni compone un brano coreografico il cui titolo prende ispirazione dall’omonimo brano di John Cage composto per “quietare la mente e disporla agli influssi divini”. Come in altri lavori, In a Landscape intende ricucire una relazione empatica con lo spettatore, quasi una nuova forma di tenerezza, attraverso qualcosa di leggero e misterioso nell’ostinazione della ripetizione, qualcosa che sembra avere un’energia opposta rispetto alla pazienza, alla fatica e all’ostinazione dell’azione che stanno compiendo.

Lunedì 13 dicembre – ore 21:00          
Teatro Kismet
NINA / Davide Valrosso
LOVE | Paradisi Artificiali
concept Davide Valrosso
interpreti Chiara Ameglio, Olimpia Fortuni, Giulia Porcu
music Producer Stefano Libertini Protopapa, Pierpaolo Moschino
con il sostegno di MiC e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”
in coproduzione con Compagnia Körper e C.I.M.D danza contemporanea
con il supporto di ADH – Anghiari Dance Hub, a.ArtistiAssociati, Lis Lab/Cross Project, Centro Residenze per la Toscana Armunia, Next – Regione Lombardia in collaborazione con Fondazione Cariplo
Energie sottili e invisibili guidano tre corpi sulla scena, incarnano le diverse sembianze di un amore che, nel segno del femminile, genera la propria traccia. Presenze e frammentazioni anatomiche che si nutrono di relazioni tra corpi e oggetti, da cui eros|amore strabocca e prende forma. Dominate e legate nel segno del rosso – come colore dell’amore e della passione, ma anche della violenza, del pericolo e del sangue – generano immagini visionarie che si sgretolano in dinamiche sensuali e di desiderio.


Biglietti

Intero € 12
Ridotto € 8
Le riduzioni per gli spettacoli al KISMET saranno concesse a gruppi di almeno 10 persone, agli abbonati alle Stagioni teatrali 2019/20 e 2021/2022 Piccinni e a DAB Piccinni 2020, studenti del liceo coreutico, allievi scuole di danza, studenti UNIBA e BIG LOVERS.
Le riduzioni speciali per gli spettacoli al KISMET saranno concesse esclusivamente agli allievi delle scuole di danza dell’area della Città Metropolitana di Bari aderenti al Progetto “Racconta la Tua Danza”. Le modalità di partecipazione al progetto saranno presto online al link www.teatropubblicopugliese.it

Si accettano prenotazioni telefoniche e via mail ai seguenti contatti:
tel. 389.2389142; mail: prenotazionidab@gmail.com
È possibile acquistare i biglietti online su www.vivaticket.com e in tutti i punti vendita VivaTicket e la sera di spettacolo presso il botteghino del teatro a partire dalle ore 17:30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.