Ezio Totorizzo presenta il suo “Un mondo di Stories”, il primo libro italiano dedicato alle stories di Instagram, alla Feltrinelli di Bari

Nell’era in cui il successo passa attraverso la Stories, come si racconta la propria Brand Identity attraverso i Social? Una narrazione accattivante riesce ad accorciare la distanza con i followers? Come si struttura una diretta perfetta? Ezio Totorizzo,  Digital strategist e docente di web marketing pugliese, è l‘autore di Un mondo di Stories, edizioni Flaccovio, che sarà presentato oggi, venerdì’ 5 novembre alle ore 18.00 presso la Feltrinelli libri e musica di Bari (via Melo 119) con una conversazione digital con la giornalista Bianca Chiriatti e la travel blogger e digital creator Manuela Vitulli.

Un mondo di stories è il primo testo italiano che approfondisce in maniera analitica il fenomeno delle Stories per la cura della Brand Identity e che fornisce gli strumenti per rendere la comunicazione aziendale dinamica, innovativa e al passo con i tempi. Un manuale per chi è alla ricerca di un vantaggio competitivo per superare la concorrenza e potenziare la propria strategia di business. L’intero studio si fonda su un approccio pragmatico che propone esempi, case histories ed esercizi per chi vuole creare e far crescere la propria community, accedendo i riflettori sulla propria Storia. Grazie all’esperienza di agenzie di comunicazione, esperti di digital marketing e social media manager, l’uso dei new media non avrà più segreti. Nel testo sono presenti contributi di esperti del settore che hanno valorizzato il racconto corale del fenomeno delle Stories. Da Domingo Iudice, capo creativo dell’agenzia pugliese Brainpull e Co-founder di Pescaria che, con il suo team marketing, ha fornito una panoramica di settore sul mondo della pubblicità e della comunicazione con i nuovi media.  Manuela Vitulli, nota influencer e blogger pugliese che ha illustrato il fenomeno delle Storie e come questo possa essere uno strumento di promozione. Carlo Caroppo, social media manager per PugliaPromozione, che ha presentato un’analisi dettagliata sull’uso dei new media anche per la PA sottolineando la necessità di quest’ultima di entrare in contatto con le storie degli amanti della Puglia attraverso Instagram e i nuovi formati di comunicazione.  Un contributo significativo all’evolversi del fenomeno delle Storie nel giornalismo è stato dato da Felice Florio (Redazione Open), Bianca Chiriatti (Redazione Gazzetta del Mezzogiorno), Roberta Longo (freelance) che, ognuno per il proprio ambito di interesse, hanno analizzato in dettaglio il cambiamento nel modo di fare informazione apportato dall’uso delle Storie e delle dirette.  A questi nomi si aggiungono quelli di Francesca Fraintesa Barbieri, Alessia Russo, Luciano Cina nonché Costantino Carrara, noto pianista e compositore del panorama pugliese che nel suo contributo ha posto l’attenzione sull’importanza dei social network nel rapportarsi al proprio pubblico e nella creazione di contenuti di successo nell’ambito della musica.  La prefazione del testo è stata curata da Gianluca Marchi, Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università di Modena e Reggio Emilia di cui è prorettore vicario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.