Il ritorno alle impiccagioni in piazza

Ancora una volta, l’ingenuità di chi credeva in un ritorno dei talebani al comando in una forma più umana, non è stato un modo intelligente di vedere le cose.

Non contenti di aver eliminato dalla vita civile tutti coloro che non siano uomini e talebani, il regime ha imposto un ritorno alle punizioni corporali, all’amputazione delle mani e alle esecuzioni. Non solo, alcune esecuzioni stanno avvenendo in pubblica piazza, a testimoniare di fronte al mondo la barbarie in corso in Afghanistan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.