Il divieto dello sport per le donne

Alla riprova di quanto sia stato ridicolo credere alle promesse dei talebani, sulla rappresentatività delle donne, non solo il nuovo governo formato non prevede alcuna rappresentanza femminile, ma la Commissione cultura (se di cultura si può parlare) di detto Governo ha stabilito che le donne non potranno giocare a cricket, né ad alcun altro sport che esponga i loro corpi. La nazionale nel 2015 aveva conquistato la qualificazione alla Coppa del Mondo.

Dopo l’arte, la politica, la musica, è il turno dello sport. Un massacro volto alla cancellazione dell’immagine delle donne dalla faccia di una nazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.