La trappola delle 81 studentesse afgane

I ponti aerei tra l’Afghanistan e il resto del mondo, come prevedibile, si sono bloccati ben prima della data del 31 agosto, per i numerosi attentati che hanno insanguinato le operazioni di recupero da quando i talebani hanno ripreso il controllo politico e militare dell’Afghanistan.

81 studentesse afgane, iscritte a La Sapienza, erano sulla lista del Ministero della Difesa, erano andate da Herat a Kabul, dove non hanno trovato il volo promesso. Non possono tornare indietro, in quanto potrebbero essere vittime di ritorsioni. L’unica loro speranza è in un volo di altri Stati o organizzazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.