Il festival Kantun Winka dell’associazione Alma Terra di Mola di Bari propone il mix di spezie musicali dei Berberè

Nuova tappa della rassegna “Suoni dal mondo” del festival Kantun Winka questa sera, mercoledì 28 luglio, ore 20.30, presso il Castello Angioino di Mola di Bari con il concerto Berberè, creatura del trio formato da Marialuisa Capurso (voce ed effetti), Domenico Lopez (chitarra ed effetti) e Maurizio Lampugnani (voce e percussioni).

Questo nome cosi originale deriva da un mix di spezie utilizzato nella cucina africana, che si ottiene miscelando ingredienti di diversa provenienza. Proprio come la musica di Berberè, di matrice africana con influenze europee del pop rock, folk, dalle interessanti stratificazioni poliritmiche e delle voci. Delicata e decisa come questa spezia.

Il messaggio di Berberè è anche di tipo politico e ha la voce di alcune donne, grandi artiste attiviste, militanti come Omou Sangare, Rokia Traorè, Fatoumata Diawara, Herminia, ma anche di alcuni compositori come Salif Keita e Ayub Ogada.
Berberè affronta con la sua musica tematiche legate alla natura dei rapporti umani, alle lotte quotidiane contro la disuguaglianza, i soprusi, la disperazione di popoli colonizzati e che quotidianamente vivono in guerra. Tuttavia, emergono dalle note che si sprigionano anche la bellezza e la gratitudine verso una terra meravigliosa che, nonostante tutto, continua a splendere.

Il festival fa parte del Progetto Sud chiama Sud, Azione 2 finanziato dalla Regione Puglia nel Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo. Con il contributo del Comune di Mola di Bari.

Per info e prenotazioni www.alma-terra.info o 3471344467

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.