Doppi legami

In Gazzetta Ufficiale viene pubblicato il Decreto Legge N.44, “Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, in materia di vaccinazioni anti Sars CoV-2…”.

All’Art. 4 è detto, in riferimento a esercenti le professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario, che “La vaccinazione costituisce requisito essenziale per l’esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese dai soggetti obbligati”. (Qui il testo completo del Decreto)

Leggo attentamente.
Il suddetto Decreto Legge è emanato su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri; pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 1 aprile, escludiamo naturalmente che dalle parti di Palazzo Chigi si avesse voglia di pesci d’aprile.

Quindi I Draghi sono due?
L’ 08.04.2021, un Draghi, in uno dei rari discorsi alla Nazione, se la prende con i furbetti del vaccino, identificandoli negli psicologi di 35 anni che, palesando assenza di educazione e di senso civico, non rispettano la fila, non rispettano gli anziani, non rispettano I fragili.

In un magistrale articolo del 1956 Bateson, Jackson, Haley e Weakland, definiscono cosa debba intendersi per doppio legame. Tra altri elementi è necessaria un’ingiunzione primaria ed una secondaria in contrasto tra loro, provenienti dalla stessa persona, che riveste una funzione importante per il destinatario del doppio messaggio. Così quest’ultimo è messo in una situazione per la quale , nessuno dei comportamenti che metterà in atto potrà risultare giusto.
L’articolo, pubblicato su Behavioral Science, si chiama “Verso una teoria della schizofrenia”.

O I draghi sono due o gli psicologi di 35 anni devono andare a rileggersi Bateson. Dal doppio messaggio si viene fuori solo metacomunicando.

Pietro Buscicchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.