Il Network Internazionale Danza Puglia ospita Natalie Wagner e il suo spettacolo “Panta rhei”

Nel prossimo weekend il Network Internazionale Danza Puglia ospita due artisti di rilievo internazionale: domenica 7 marzo dalle ore 10 alle 12, il coreografo e danzatore itlalo-elvetico Vittorio Bertolli dedica un appuntamento speciale ad allievi e insegnanti che seguono il percorso del NetworkIDP raccontando i metodi Flying Low e Passing Through ideati dal coreografo David Zambrano; nella stessa giornata, alle ore 18:00 su Zoom la coreografa svizzera Natalie Wagner è ospite del terzo appuntamento della rassegna L’arte dello spettatore, per cui l’accesso è gratuito con obbligo di prenotazione (asso.riesco@gmail.com / +39 351 674 9330).

Un appuntamento speciale dedicato alla Wagner già protagonista della scorsa edizione del NetworkIDP nella stagione 2019-2020 e sostenuta all’interno del progetto di coproduzione #PermanenzArtistica in collaborazione con Collettivo Factor Hill e il Laboratorio Urbano Rigenera nella rassegna #AMaglieLarghe.

Domenica 7 marzo è in programma la proiezione di un progetto artistico a cui il NIDP è particolarmente legato: Panta Rhei e a seguire ci sarà il consueto dibattito #ABordoschermo introdotto dall’ideatore e direttore artistico del Network Internazionale Danza Puglia Ezio Schiavulli in dialogo con la coreografa, gli interpreti e la direttrice artistica di Factor Hill Alessandra Gaeta.

Panta Rhei: tutto scorre di Natalie Wagner è una performance unica, ideata come sintesi tra ricerca coreografica e scientifica: un unicum realizzato con i dati generati misurando la frequenza cardiaca del pubblico per creare una connessione tra palco e platea. I danzatori evocano l’ispirazione attraverso la respirazione e conducono gli spettatori in un viaggio creativo unico.

Un’esperienza performativa determinata dal significato di “sensazione corporea” e “sensazione del corpo”. Un ritmo coerente con il respiro che riflette la percezione dell’anima e dello stato attuale del qui ed ora.

Con questa miscela di danza e scienza è possibile catturare momenti effimeri e manifestare la relazione tra performer e pubblico arricchendo l’evento come esperienza collettiva.

Natalie Wagner è da anni attiva come coreografa a livello internazionale. Ha curato numerose produzioni contemporanee di cortometraggi e lungometraggi. Il suo solo I wish ha debuttato al Solo Contemporary Dance Festival ad Ankara nel 2018, presentato nel 2019 al Hellerau-European Center of the Arts. Presenta a Berlino nella 28ª Settimana internazionale della danza a Dresda la coreografia di The Merry Widow per lo Stadtt heater Biel / SolothurnThe Last Five Years per il Gerhard-Hauptmann-Theater e Chicago e Flash Dance per Lle Théâtre Kriens

Il Network Internazionale Danza Puglia (NIDP), prosegue le sue attività online e mantiene la programmazione annunciata anche per i prossimi appuntamenti, una scelta coerente con gli intenti della manifestazione che mettono al centro del percorso spettatori, operatori e curiosi nell’ambito dello spettacolo dal vivo e della danza contemporanea.

Garantendo la programmazione negli spazi del Teatro Traetta di Bitonto come è già accaduto negli anni precedenti o riadattandoli online alle necessità causate dall’emergenza sanitaria il Network conferma i prossimi ospiti della rassegna L’arte dello spettatoreSebastien Perrault e Moritz Ostruschnjak.

La permanenza artistica di Sarah Cerneaux, promossa all’interno di questa settima NetworkIDP nell’ambito della rassegna A Maglie Larghe, ideata dal Collettivo Factor Hill e ospitata dal laboratorio urbano Rigenera di Palo del Colle, inizialmente programmata a novembre 2020, è fissata per il prossimo mese di maggio insieme all’appuntamento con la coreografa e danzatrice francese ospite de L’arte dello Spettatore.

Il Network Internazionale Danza Puglia (NIDP) è un progetto dell’Associazione Ri.E.S.CO. Nasce dall’idea del coreografo e danzatore, nonché direttore artistico, Ezio Schiavulli, con la volontà di offrire una visione professionale dedicata alla formazione di danzatori, insegnanti e spettatori della danza della Regione Puglia.

Il progetto vanta per il quadriennio 2018-2021 il riconoscimento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali nella sezione Danza in “formazione e rinnovo generazionale”, e del Ministero dei Beni Culturali Francese e l’ambasciata di Francia in Italia per i diversi progetti di scambi culturali, specificatamente per la rassegna “L’arte dello spettatore” del sostegno del Comune di Bitonto e del Teatro Pubblico Pugliese, oltre ad aver costituito nel tempo importanti  partenariati con Regione Puglia e Comune di Bari.

Gli obiettivi del NetworkIDP sono ambiziosi e si concentrano sulla sensibilizzazione e l’offerta di un’immagine professionale e concreta del mondo artistico di oggi, sostenendo: il lavoro dei centri di formazione della danza del territorio, dal punto di vista artistico e imprenditoriale; la volontà dei ragazzi nell’approccio professionale all’arte coreografica nazionale e internazionale; l’ampliamento delle conoscenze, delle curiosità creative e dell’estetica coreografica verso tutto il pubblico. Quest’ottica permette al Network di vivere l’attuale frangente di difficoltà del settore culturale come un’occasione per ampliare le sue visioni e arricchire i suoi orizzonti anche attraverso progetti e linguaggi innovativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.