Prosegue in streaming l’inarrestabile Stagione Concertistica della Fondazione Petruzzelli

Si è appena conclusa la prima tranche della Stagione Concertistica 2021 e già la frenetica attività della Fondazione Petruzzelli riprende con nuovi imperdibili appuntamenti, tutti fruibili gratuitamente sulle piattaforme digitali del Teatro (il canale Youtube Fondazione Petruzzelli, la pagina Facebook ufficiale Fondazione Teatro Petruzzelli e il sito www.fondazionepetruzzelli.it), forte dei 30.000 spettatori che hanno visionato i concerti trasmessi in streaming nel primo mese del 2021.
Se si pensa che il solo evento inaugurale, condotto dal Direttore stabile Giampaolo Bisanti il 15 gennaio, ha goduto della partecipazione di 19.472 spettatori virtuali, non possono esservi dubbi sul grande richiamo dello streaming, capace di poter accogliere un pubblico illimitato, offrendo la visione dei concerti anche dopo la prima messa in onda, per un mese di seguito, a qualsiasi orario, venendo così incontro alle diverse esigenze degli spettatori, che ripagano con un’affluenza che cresce giorno per giorno e dimostra quanto sia alto il desiderio di fruire della grande musica, soprattutto in un momento storico così delicato come quello della pandemia Covid-19. Quindi, in attesa che il Teatro riapra le porte alla città appena la situazione sanitaria lo consentirà, si continua con le trasmissioni in streaming, registrate al Petruzzelli, con artisti di fama mondiale e programmi di sicuro interesse che saranno annunciati mese per mese, mentre la Stagione d’Opera e Balletto verrà ripresa in presenza nel mese di settembre, secondo le attuali proiezioni del Piano Nazionale Vaccinale.

Venerdì 5 febbraio alle ore 20.30, John Axelrod dirigerà l’Orchestra del Teatro Petruzzelli, solista Francesco Piemontesi (pianoforte).
In programma Concerto n. 27, in Si bemolle maggiore, per pianoforte e orchestra, KV 595 e Sinfonia n. 41, in Do maggiore, KV 551 “Jupiter” di Wolfgang Amadeus Mozart.

Giovedì 11 febbraio alle ore 20.30 prenderà il via “Aus Italien – istantanee musicali di otto compositori italiani”, rassegna che prende il nome dal titolo del poema sinfonico di Richard Strauss ed è dedicata a otto compositori italiani di fama internazionale, tutti, di volta in volta, presenti al Petruzzelli: Salvatore Sciarrino, Ivan Fedele, Pasquale Corrado, Carlo Boccadoro, Michele dall’Ongaro, Caterina di Cecca, Luca Francesconi e Silvia Colasanti. Si parte con la presenza prestigiosa di Salvatore Sciarrino, autore delle musiche del concerto inaugurale della rassegna, in cui verranno proposti il Preludio all’Adagietto (messaggio raccolto da Puccini per Mahler), per orchestra, (2019); Autoritratto nella notte, per orchestra, (1982); Languire a Palermo (Wagner melodie ultime), per orchestra, (2018).

Lunedì 15 febbraio alle ore 20.30 il pianista di fama mondiale Michail Pletnëv proporrà un programma tutto dedicato al grande Fryderyk Chopin con Polonaise in do diesis minore, op.26 n. 1, Fantasia in fa minore, op. 49, Barcarolle in Fa diesis maggiore, op. 60, Polonaise-Fantasie in La bemolle maggiore, op. 61, Nocturne in Mi bemolle maggiore, op. 9 n. 2, Nocturne in Fa maggiore, op. 15 n. 1, Nocturne in do diesis minore, op. 27 n. 1, Nocturne in fa diesis minore, op. 48 n. 2, Nocturne in fa minore, op. 55 n. 1, Nocturne in Mi maggiore, op. 62 n. 2 e Polonaise in La bemolle maggiore, op. 53.

Venerdì 19 febbraio alle ore 20.30, Fabrizio Cassi dirigerà il Coro del Teatro Petruzzelli in un programma dedicato a “La musica corale” di Robert Schumann, per coro misto.

Martedì 2 marzo alle ore 20.30, Renato Palumbo dirigerà l’Orchestra del Teatro Petruzzelli. In programma Sinfonia n. 104, in Re maggiore, Hob: I: 104, “London” di Franz Joseph Haydn e Sinfonia n. 3, in La minore, op. 56, “Scozzese” di Felix Mendelssohn-Bartholdy.

Foto di Clarissa Lapolla
per gentile concessione della Fondazione Petruzzelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.