Collodi e Shakespeare al Redentore di Bari

Doppio appuntamento culturale di notevole pregio oggi e domani presso l’Istituto Salesiano Redentore di Bari (via Martiri d’Otranto 65).
Oggi, mercoledì 16 settembre 2020alle ore 20.00, il Collegium Musicum, diretto da Rino Marrone, eseguirà le musiche scritte da Fiorenzo Carpi – nelle orchestrazioni originali di Salvatore Sica – per lo sceneggiato televisivo «Le avventure di Pinocchio» (1972) di Luigi Comencini, incentrato sul celebre romanzo omonimo di Carlo Collodi. A leggere alcune pagine del romanzo, con l’adattamento del testo a cura dello stesso Maestro Marrone, ci sarà il noto attore e conduttore Antonio Stornaiolo. Il concerto, ad ingresso libero sino a esaurimento posti (saranno rispettate tutte le norme di sicurezza sanitaria), sarà preceduto, alle ore 18.00, dall’incontro «Prima della musica», in cui dialogheranno il maestro Rino Marrone e il compositore Salvatore Sica, moderati dal giornalista Livio Costarella. Il concerto è sostenuto dal Comune di Bari – Assessorato alle Politiche Culturali e Turistiche (nell’ambito del bando «Arene Culturali»), Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese.

Domani, 17 settembre 2020, alle ore 21.00, nel medesimo Cortile, si celebrerà la chiusura della rassegna Poesia è Libertà con lo spettacolo “Shakespeare in drum“, in cui la splendida voce recitante di Nunzia Antonino sarà affiancata da un gruppo di percussionisti guidati da Filippo Lattanzi, con la collaborazione di Francesco D’Aniello (anch’egli percussionista) e di Giovanni Astorino (violoncellista), tutti intenti a dialogare con la poetica del Bardo, cardine imprescindibile nella storia della parola detta, nella sua espressione più sensibile; versi che indagano lo scorrere del tempo, l’amore, la bellezza, la caducità della vita, che si compongono in Sonetti.
L’evento, promosso dal Comune di Bari – Assessorato alle Culture – Arene Culturali 2020, è sold out, ma è possibile prenotarsi in lista d’attesa al 3534130148 per eventuali posti liberatisi, sempre nel rispetto di tutte le norme di sicurezza sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.