Fondazione Petruzzelli: arriva Fabio Biondi

Un altro grande violinista salirà sul palco del Teatro Petruzzelli nelle prossime ore.
Infatti, domenica 19, lunedì 20, martedì 21 e mercoledì 22 luglio, sempre alle 19.30, la Fondazione Petruzzelli ospiterà Fabio Biondi nella doppia veste di solista e direttore dell’Orchestra della Fondazione Teatro Petruzzelli.

Il programma sarà tutto dedicato ad Antonio Vivaldi e proporrà la Sinfonia da l’Opera “Griselda”, il Concerto per violino RV357, il Concerto per archi in sol minore RV152, il Concerto per violino in Fa Maggiore RV284, la Sinfonia dall’opera “Bajazet” e la Sinfonia dall’opera “Ercole sul Termodonte”.

I biglietti per i concerti, che avranno il prezzo simbolico di 5 euro, sono già in vendita esclusivamente on line su www.vivaticket.it .
Chi desidera accomodarsi in un posto vicino al proprio congiunto o ai propri familiari dovrà effettuare un unico acquisto specificando tutti i nominativi.
L’ordine di posto sarà assegnato dal personale di sala all’arrivo del pubblico in Teatro, nel rispetto delle norme di distanziamento a tutela degli spettatori.
Per l’ingresso a Teatro si richiede gentilmente di indossare la mascherina fino al raggiungimento del proprio posto.

Fabio Biondi incarna il simbolo della perpetua ricerca dello stile libero da condizionamenti dogmatici e interessato alla ricerca del linguaggio originale.
Questa inclinazione lo porta a collaborare in veste di solista e direttore con orchestre quali Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, Chicago Symphony Orchestra, Opera di Halle, Orchestra da Camera di Zurigo, Orchestra da Camera di Norvegia, Orchestra Mozarteum di Salisburgo, la Mahler Chamber Orchestra.
Negli ultimi anni, il suo repertorio si è ampliato ponendo attenzione agli autori pre-romantici e romantici sempre nell’ottica di una riscoperta dei linguaggi originali.
Nato a Palermo, Fabio Biondi inizia la sua carriera internazionale molto giovane, spinto da una precoce curiosità culturale e musicale che lo porta a collaborare quale primo violino con i più famosi ensemble specializzati nell’esecuzione di musica antica con strumenti e prassi esecutiva originali.
E’ stato per 10 anni (2005-2015) direttore stabile per la musica antica della Stavanger Symphony Orchestra.
Dal 2015 al 2018 è stato direttore musicale del Palau de lasArtes Reina Sofia di Valencia, dal 2011 è Accademico dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, nel 2015 gli è stato conferito il titolo di “Officier des arts et des lettres” dal Ministero di Cultura francese e nel 2018 la laurea honoris causa in musicologia dall’università di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.