Prosegue la Stagione Lirica della Fondazione Petruzzelli con l’“Adriana Lecouvreur” di Francesco Cilea

Superata la delusione della cancellazione del concerto di Arcadi Volodos per motivi di salute del pianista, il pubblico della Fondazione Petruzzelli avrà la possibilità, nei prossimi giorni, di godere della messa in scena dell’“Adriana Lecouvreur”, l’opera, rappresentata per la prima volta il 6 novembre 1902 al Teatro Lirico di Milano, di Francesco Cilea su libretto di Arturo Colautti tratto dal dramma Adrienne Lecouvreur di Eugène Scribe ed Ernest Legouvé, che a Bari sarà presentata nella trasposizione di Giovanni Agostinucci, con la conduzione di Orchestra e Coro del Teatro Petruzzelli di Jordi Bernàcer, maestro del Coro Fabrizio Cassi; le splendide scene di tradizione di Sormani e Cardaropoli saranno proposte nella versione moderna dello stesso Agostinucci, che cura anche costumi e disegno luci, mentre le coreografie del Corpo di Ballo della “Compagnia Daniele Cipriani” saranno curate da Giorgio Mancini.

A dar vita all’opera, che vedrà il sipario della Prima alzarsi mercoledì 4 marzo alle 20.30, con repliche giovedì 5 e venerdì 6 marzo alle 20.30, sabato 7, domenica 8 e martedì 10 marzo alle 18.00, saranno: Maria José Siri (Adriana Lecouvreur 4, 6, 8, 10 marzo), Valeria Sepe (Adriana Lecouvreur 5, 7 marzo), Migran Agadzhanyan (Maurizio, Conte di Sassonia 4, 6, 8, 10 marzo), Dario Di Vietri (Maurizio, Conte di Sassonia 5, 7 marzo), In-Sung Sim (Il Principe di Bouillon), Valentino Buzza (L’Abate di Chazeuil), Pietro Spagnoli (Michonnet 4, 6, 8, 10 marzo), Vittorio Vitelli (Michonnet 5, 7 marzo), Roberto Maietta (Quinault), Nico Franchini (Poisson), Alessandra Volpe (La Principessa di Bouillon), Silvia Lee (Mademoiselle Dangeville), Vincenzo Mandarino (Un maggiordomo).

I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli (aperto dal lunedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00) e on line su www.vivaticket.it.
Informazioni: 080.975.28.10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.