La Compagnia Diaghilev porta in scena al Teatro van Westerhout di Mola di Bari “Quando è stata l’ultima volta?” di Emmanuel Robert Espalieu

Debutto italiano per il drammaturgo francese Emmanuel Robert Espalieu, che la Compagnia Diaghilev rivela agli appassionati di teatro contemporaneo dal 29 febbraio al 15 marzo (tutti i giorni, tranne lunedì e martedì) con la produzione e messa in scena al Teatro van Westerhout di Mola di Bari della commedia «Quando è stata l’ultima volta?» (C’était quand la dernière fois?) nella traduzione di Giulia Serafini.

Lo spettacolo, portato al successo in Francia da Virginie Hocq e Zinedine Soualem, vede protagonisti Paolo Panaro e Deianira Dragone nei panni di una coppia alle prese con i propri difetti e fragilità in una pericolosa escalation tragicomica. Firma la regia Giuseppe Marini, che si è imposto tra i nuovi esponenti della scena italiana con «QUADrat» da Samuel Beckett , «Una casa di Bambola» di Ibsen, «La locandiera» di Goldoni, «Il cambio dei cavalli» scritto e interpretato da Franca Valeri, che ha diretto, accanto ad Anna Maria Guarnieri, anche ne «Le serve» di Genet, e ancora «Il grande dittatore» di Chaplin con Massimo Venturiello e Tosca e lo «Stabat Mater» di Antonio Tarantino con Maria Paiato.

Con  «Quando è stata l’ultima volta?», che Diaghilev propone con le scene e i costumi di Pier Paolo Bisleri, Espalieu prosegue la personale indagine drammaturgica delle dinamiche di coppia e le loro contraddizioni, che qui declina con un umorismo nero, feroce e sulfureo partendo da un’ulteriore domanda: «Cosa c’è di più efficace per risolvere un problema se non sbarazzarsene definitivamente?», che poi è la sconcertante conclusione alla quale giunge la protagonista una sera, una delle tante della sua piccola e insulsa vita ordinaria. Ma è una sera particolare, perché in quel momento decide di avvelenare il marito. Il verdetto è raggiunto. E da questo momento Espalieu, che in Francia (ma anche oltre confine) ha avuto un grande successo con spettacoli come «Les poissons ne meurent pas d’apnée», «Le Voyage de l’Orange», «Ca» e «Riviera», disegna una commedia delirante,  venata di assurdo e piena di divertenti colpi di scena, nella quale due soli personaggi, marito e moglie, per l’appunto, rivelano difetti, fragilità ed errori, che di volta in volta possono superare il confine del ridicolo o mostrarsi totalmente accattivanti.

Recite dal 29 febbraio al 15 marzo, tutti i giorni, tranne lunedì e martedì (feriali ore 21, festivi ore 19). Per informazioni e prenotazioni tel. 3331260425 – 3471788446.
Biglietti online e circuito rivendite vivaticket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.