Torna la grande danza della Fondazione Petruzzelli: arriva a Bari “La fresque” del Ballet Preljocaj di Angelin Preljocaj

Esiste un passaggio segreto che permette di cogliere l’essenza di un’immagine che ci affascina? Francesco I ha forse cercato ad Amboise la strada che lo avrebbe condotto alla Monna Lisa? Acquistando una tela del XVI secolo, il Principe del Liechtenstein ha forse creduto che osservandola assiduamente la sua immaginazione avrebbe potuto teletrasportare il suo corpo alla Venere di Cranach?
A queste e a molte altre domande cerca di rispondere “La Fresque“, creazione del coreografo Angelin Preljocaj per la compagnia di fama mondiale che porta il suo stesso nome, il Ballet Preljocaj, che farà tappa al Teatro Petruzzelli di Bari per la Stagione 2019 della Fondazione Petruzzelli a partire dal prossimo giovedì 21 novembre (ore 20.30).

Ispirata all’antico racconto cinese “La pittura sul muro”, la coreografia propone un viaggio in un’altra dimensione, dove l’immagine diventa luogo di trascendenza e la persona fisica entra in relazione con l’immagine, esplorando le relazioni misteriose esistenti tra la rappresentazione e la realtà, mettendo in evidenza, tramite la danza, i legami che si instaurano tra immagine fissa e movimento, tra istantaneità e durata, tra vivo e inerte; dietro questa metafora, già racchiusa nel racconto, si delinea la questione della rappresentazione e del posto che l’arte occupa nella nostra società.

Dopo L’Anoure del 1995, Biancaneve del 2008, Siddharta del 2010, Angelin Preljocaj continua ad indagare l’universo dei racconti scegliendo per le sue creazioni una pista ancora inesplorata: i racconti tradizionali dell’Asia noti per la ricchezza e la forza poetica.
Questa creazione immerge il lettore nel mondo fantastico di un’antica fiaba cinese e rivela il potere «soprannaturale» dell’arte pittorica.
La nozione di illusione e di trascendenza sono qui onnipresenti, e Preljocaj si immerge in questo universo insolito, trasportando, con la forza del suo immaginario visionario, la fiaba in uno spazio al crocevia delle culture, pur mantenendone la trama e le evocazioni simboliche.

Lo spettacolo rientra nella Stagione d’Opera e Balletto 2019 della Fondazione Teatro Petruzzelli e sarà in replica venerdì 22 novembre alle 20.30, sabato 23 e domenica 24 novembre alle 18.00.

Biglietti in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli e su www.vivaticket.it

Informazioni: 080.975.28.10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.