Cinema America – Barbarie intramontabili

Amici, gente solidale, gente democratica, gente resistente, sui fatti di Trastevere a Roma occorre veramente soffermarsi.
Qui non era in gioco il predominio su di una piazza durante una manifestazione (elettorale o meno ha poca importanza), né ci troviamo in presenza di una situazione in cui si erano esasperate tensioni tra fazioni contrapposte.
Niente di tutto ciò.
In realtà quattro ragazzi appartenenti ad una associazione che propone cultura (parola difficile da digerire in certi ambienti), ovvero Cinema America, sono stati presi nel mirino da un manipolo di vigliacchi e manigoldi fascisti, che li hanno individuati, seguiti e poi massacrati di botte, al solo scopo di tentare di demolire le fondamenta del loro impegno culturale, assoggettandolo alla loro sub-cultura ed ai loro metodi squadristici.
Qui non é più il caso di domandarci perché la “gente” si sia assuefatta, perché quelli che pretendono di rappresentare il nuovo dicano che fascismo e antifascismo sono termini desueti ed insignificanti; qui piuttosto è il momento che ognuno si assuma le sue responsabilità.
Per questo, ci vuole un grande elogio all’attore Edoardo Leo che ci ha messo la faccia tra i primi. Ed una approvazione incondizionata a quegli amici di sempre che richiamano i tempi in cui una cosa come questa avrebbe determinato una reazione di base tale da costringere i destinatari della reazione stessa a cautelarsi ed a compiere (altroché) un passo indietro.
Abbiate pure diffidenza nei confronti di una lettura come questa degli eventi cui assistiamo. Ma per favore, nessuno si nasconda dietro il mantra che il fascismo ed il comunismo non esistono più.
Il fascismo è ancora tra noi e si manifesta sempre alla stessa maniera, cioè come braccio armato e facilmente malleabile di classi predominanti, anche se con diverse modalità. La novità è che il livello è stato decisamente alzato, rispetto a prima. Naturalmente questo è dovuto alla tolleranza, se non alla protezione, di chi governa.
Ed è proprio questo che rende necessario che, da parte nostra, si elevi il livello di vigilanza e di partecipazione a tutto quanto può servire a contrastare un piano criminale.

Lo Spadaccino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.