L’Agìmus Festival regala all’estate di Mola di Bari musica di altissima qualità

Quattordici straordinari appuntamenti per un’estate musicale tra due mondi, Europa e Americhe, classica e popolare, jazz e world. Con proposte che hanno in comune la ricerca di radici antiche e lontane. E uno sguardo capace di andare oltre i confini di genere, anche quando si tratta di proposte “accademiche” ma anche decisamente più “pop”. Sarà una lunga cavalcata che si aprirà, con una finestra sul melodramma del Novecento nel segno di Rota e Puccini, con il dittico comprendente “Lo Scoiattolo in gamba” e “Gianni Schicchi” (2 luglio). E si proseguirà con le immagini sonore dalla Spagna del Trio Palomares, impegnato in un programma di musiche di Albeniz, Falla e altri ancora fortemente impregnate di folclore iberico (7 luglio). Hanno, invece, contaminato la tradizione della propria terra con il jazz e il progressive, i siciliani Oi Dipnoi (10 luglio), che con la loro musica hanno fatto il giro del mondo. Mentre letteralmente tra due mondi, complice il tango, si muovono i musicisti del Patagonien Quartett, che reinterpretano il folclore sudamericano partendo da Vienna e dalla tradizione classica europea (12-13 luglio), e quelli del Duo Perfetto, costruttori di un ponte davvero particolare tra Cagliari e Buenos Aires (14 luglio).

Viene da lontano il canto a cappella dei Neri per Caso, che ripropongono con le voci e i loro corpi-strumento i successi di questi anni e originali interpretazioni di molte hit internazionali (23 luglio). E se ha il taglio della “celebrazione laica” l’omaggio a Billie Holiday di Joe Barbieri, tra i più eleganti cantautori in circolazione, per l’occasione coadiuvato da tre grandi del jazz italiano (25 luglio), è un’apologia del ritmo il progetto MaroCuba dal groove irresistibile che vede insieme due giganti della musica internazionale, la pianista cubana Marialy Pacheco e il percussionista marocchino Rhani Krija (30 luglio).

Mondi che si incontrano, dunque, in Swango, crasi di swing e tango operata da un siciliano, Fabrizio Mocata, con la sua orchestra “atipica” e un progetto costruito proprio nel Paese del “pensiero triste che si balla” (1 agosto), e nella sintesi sonora del duo Shine composto da Kekko Fornarelli e Roberto Cherillo, che fondono jazz, elettronica, contaminazioni nordeuropee, trip-hop anglosassone e richiami alla musica orientale (4 agosto, “concerto all’alba”). E poi – dopo l’incursione nella lirica con la vincitrice del Concorso Valerio Gentile, Marianna Mappa (31 agosto) – c’è il musicista simbolo che ispira l’intera programmazione estiva dell’Agìmus, Louis Moreau Gottschalk, il pianista e compositore di New Orleans, cresciuto a Parigi e diventato il primo moderno promotore della fusione tra musica classica europea e musiche popolari afroamericane. Personaggio che l’Agìmus celebra nel bicentenario della nascita con una conversazione musicale tra due esperti dell’argomento, il pianista Domenico Di Leo e il musicologo Stefano Zenni (7 settembre).

A chiudere l’intensa programmazione, un duo e un trio classici. Prima il clarinettista Rocco Parisi con il pianista Maurizio Barboro in un programma di fantasie e virtuosismi (15 settembre), poi il Tamèsis Piano Trio con perle di Dvorak, Shostakovich e Joun (21 settembre). Per un finale, anche questo, tra due mondi geografici, culturali e musicali.

PROGRAMMA

Anteprima:
Martedi 2 luglio ore 20.45 Chiostro Santa Chiara – Mola di Bari
 “Lo Scoiattolo in gamba” di Nino Rota / “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini
Giovanni Guarino, regia
Ettore Papadia, direttore
Ensemble del Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli

Domenica 7  luglio ore 20.45 Chiostro Santa Chiara – Mola di Bari
Spagna y Flamenco
TRIO PALOMARES
Joaquín Palomares, violino – Fernando Espì, chitarra – Estefanìa Brao, danza
Musiche di Malats, Albéniz, Falla, Lorca e Sarasate

Mercoledi 10 luglio ore 20.45 Chiostro Santa Chiara – Mola di Bari
Sicilia tra folk, jazz e progressive
TRIO OI DIPNOI
Valerio Cairone, organetto, zampogna e voce
Marco Carnemolla, basso fretless e voce
Mario Gulisano, tamburello, marranzano, cajon, dumbek e voce

Venerdì 12 luglio ore 20.45 Chiostro Santa Chiara – Mola di Bari
Sabato 13  luglio ore 20.45 Museo Fondazione Pino Pascali – Polignano a Mare
Vincitori di concorsi internazionali
in collaborazione TimCompetition ed Epos Teatro
Saluti (latino-americani) da Vienna
PATAGONIEN QUARTETT
Christian Kausel, violino
Daygoro Serón, violoncello
Maximiliano Igor, contrabbasso
Alejandro Lòpez, chitarra
Musiche di Torrese, Trilo, Strauss II, Gardel, Piazzolla, Marquez

Domenica 14 luglio ore 20.45  Museo Fondazione Pino Pascali – Polignano a Mare
Vincitori di concorsi internazionali
in collaborazione TimCompetition ed Epos Teatro
Da Bonaria a Buenos Aires
DUO PERFETTO
Clorinda Perfetto, pianoforte – Robert Witt, violoncello
Musiche di Granados, Cassadò, Piazzolla, Bragato, Iturralde,

EVENTI:
Martedì 23 luglio ore 21.15 Chiostro Santa Chiara – Mola di Bari
Canto 2.0
NERI PER CASO

Giovedì 25 luglio ore 21.15 Chiostro Santa Chiara – Mola di Bari
Dear Billie Holiday
JOE BARBIERI
Joe Barbieri, chitarra e voce  – Gabriele Mirabassi, clarinetto – Pietro Lussu, pianoforte – Luca Bulgarelli, contrabbasso

Martedi 30 luglio ore 21.15 Chiostro Santa Chiara – Mola di Bari
MaroCuba
MARIALY PACHECO, pianoforte
RHANI KRIJA, batteria e percussioni

Giovedi 1 agosto ore 21.15 Chiostro Santa Chiara – Mola di Bari
Swango
L’ATIPICA MOCATA
Tango Wine Orquesta
Fabrizio Mocata, pianoforte e direzione – Ezio Borghese, bandoneon – Sergio Zanforlin, violino – Michele Staino, contrabbasso – Ospite speciale da Buenos Aires, Sandra Luna – Coreografie, Piero e Maki

Domenica 4 agosto ore 5.30 Lungomare Castello – Mola di Bari
Concerto all’alba
in collaborazione con Notte Bianca dei Giovani
SHINE
Kekko Fornarelli, pianoforte, sintetizzatori, samples
Roberto Cherillo, voce e sintetizzatori

CLOSING:
Sabato 31 agosto ore 20.45 Chiostro Santa Chiara – Mola di Bari
Per Giovanni Padovano
MARIANNA MAPPA, soprano (1°premio Concorso Valerio Gentile)
ANGELA ZACCARIA, pianoforte
Musiche di Mascagni, Puccini, Giordano, Cilea, Gimenez, Luna, Chapì

Sabato 7 settembre ore 20.45 Salone del Conservatorio Rota – Monopoli
L’eroe dei due mondi
Produzione Conservatorio “Rota” di Monopoli
Omaggio a Louis Moreau Gottschalk nel bicentenario della nascita
Conversazione musicale
Domenico Di Leo, pianoforte
Stefano Zenni, musicologo

Domenica 15 settembre ore 20.45 Castello Angioino – Mola di Bari
Fantasie e virtuosismi
Rocco Parisi, clarinetto e clarinetto basso
Maurizio Barboro, pianoforte
Musiche di Schumann, Chopin, Schubert, Verdi, Debussy, Borne

Sabato 21 settembre ore 20.45 Castello Angioino – Mola di Bari
Vincitori di concorsi internazionali
in collaborazione TimCompetition
TAMÈSIS PIANO TRIO
Francesca Fierro, pianoforte
Andrea Montalbano, violino
Urška Horvat, violoncellista
Musiche di Dvorak, Shostakovic, Juon

La rassegna AgìmusFestival si svolge nell’ambito del progetto STAGIONi_2019 (XXV) –  Orfeo Futuro – rete di musica d’arte. Organizzata da AGÌMUS (Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali) di Mola di Bari,  con la direzione artistica di Piero Rotolo, si avvale del sostegno e  patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, della Regione Puglia (FSC 2014-2020)  del Comune di Mola di Bari e dell’Accademia di Belle Arti di Bari e  del contributo di Geopharma srl, Divella spa, VitalVernici srl, Studio chimico dott. D’Aprile, GFM Endocrinologia e Metabolismo,  Centro Visione by D’Alessandro
Direttore artistico Piero Rotolo
INFO: tel. 368 56 84 12 – 393 993 5266  www.associazionepadovano.it  –   info@associazionepadovano.it
BOOKING www.vivaticket.it
Centri vendita:
VivaTicket
Botteghino del Chiostro Santa Chiara (giorno del concerto)
Biglietteria online: www.associazionepadovano.it

Concerto  2 luglio: ingresso gratuito  con prenotazione
Concerto all’alba  4 agosto: accesso libero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.