Chiara Francini ed Alessandro Federico portano in tour in Puglia il grande classico di Dario Fo e Franca Rame “Coppia aperta quasi spalancata”

Parte oggi, martedì 25 gennaio dal Teatro Verdi di San Severo (ore 21), il tour pugliese di Chiara Francini e Alessandro Federico nel grande classico di Dario Fo e Franca Rame Coppia aperta quasi spalancata”, con la regia di Alessandro Tedeschi, che continuerà al Teatro Comunale di Nardò (27 gennaio, ore 21) e al Teatro Paisiello di Lecce (28 gennaio, ore 21) per le Stagioni teatrali dei tre Comuni realizzate sempre in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, per poi concludersi sabato 12 febbraio (ore 21.00) e domenica 13 febbraio (ore 18.30) al Teatroteam di Bari.

La pièce si potrebbe considerare una terapia monouso per crisi coniugali. Una classica commedia all’italiana che racconta la tragicomica storia di una coppia di coniugi, figli del Sessantotto e del mutamento della coscienza civile del Belpaese.
Prima regola: perché la coppia aperta funzioni, deve essere aperta da una parte sola, quella del maschio! Perché Se la coppia aperta è aperta da tutte e due le parti… ci sono le correnti d’aria!”. Questa commedia è una favola tragicomica che racconta cosa vuol dire stare in coppia. Fo e Rame descrivono in modo perfetto con toni divertenti, ma anche drammatici raccontando le differenze tra psicologia maschile e femminile. Ironica quanto basta e sensuale quando vuole, Chiara Francini è un’artista eclettica, un vulcano di carisma e vitalità. Qui si mette alla prova con un testo importante, che celebra il ruolo della donna all’interno della coppia. L’energica Antonia incarna l’eroina perfetta di tutte le mogli tradite e racconta con ironia la loro “sopravvivenza” tra le mura domestiche.

Infinito Teatro
Chiara Francini, Alessandro Federico
COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA
di Dario Fo e Franca Rame
luci Alessandro Barbieri
scenografia Katia Titolo
costumi Francesca di Giuliano
musiche Setti – Pasino
collaboratori Pierluigi Pasino e Massimiliano Setti
regia ALESSANDRO TEDESCHI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.