Si apre nel segno del Maestro Bisanti il nuovo anno della Fondazione del Teatro Petruzzelli

Il nuovo anno della Fondazione del Teatro Petruzzelli si presenta con un mese di gennaio ricco di splendidi appuntamenti.

Il primo appuntamento di grandissimo prestigio si terrà domani, martedì 4 gennaio alle ore 20.30, quando, per il concerto
inaugurale della Stagione Concertistica 2022, salirà sul podio per dirigere la “sua” Orchestra il direttore stabile del Teatro, il Maestro Giampaolo Bisanti, con la partecipazione del solista d’eccezione Gautier Capuçon al violoncello per l’esecuzione del Concerto n.2, in si minore, per violoncello e orchestra, op. 104 di Antonin Dvořák, Sinfonia fantastica, Episodi della vita di un artista, in cinque parti, op. 14 di Hector Berlioz.

Domenica 9 gennaio alle ore 18.00, si terrà il primo Family Concert del nuovo anno.
Roberta Peroni, direttrice musicale di palcoscenico della Fondazione, dirigerà l’Orchestra d’Archi del Teatro Petruzzelli nel Concerto in Sol maggiore “Alla Rustica” di Antonio Vivaldi, Holberg suite Op. 40 di Edvard Grieg,  St. Paul’s Suite Op. 29, n. 2 di Gustav Holst, Lullaby di George Gershwin,  Fuga con Pajarillo di Aldemaro Romero.

Venerdì 21 gennaio alle ore 20.30 è in cartellone il recital di Leonidas Kavakos (violino) ed Enrico Pace (pianoforte) che eseguiranno Sonata n. 4, in La maggiore, per violino e pianoforte, op. 162, D. 574 di Franz Schubert, Sonata n.3, per violino e pianoforte di Bohuslav Martinů, Sonata n.2, in re minore, per violino e pianoforte, op. 121 “Grosse Sonate” di Robert Schumann.

Sarà Tristan und Isolde di Richard Wagner, in una nuova produzione e nuovo allestimento della Fondazione Teatro Petruzzelli per la regia di Yannis Kokkos (autore anche delle scene e dei costumi) e la direzione dell’Orchestra e il Coro del Teatro Petruzzelli affidata al maestro Marc Piollet (maestro del Coro Fabrizio Cassi), ad aprire martedì 25 gennaio alle ore 19.00 la Stagione d’Opera e Balletto 2022 della Fondazione. Il disegno luci è a cura di Vinicio Cheli ed i video di Eric Duranteau.
Daranno vita all’opera: Andrew Richards (Tristan 25, 28, 30 gennaio), Lars Cleveman (Tristan 26, 29 gennaio), Gun-Brit Barkmin (Isolde 25, 28, 30 gennaio), Alexandra Lubchansky (Isolde 26, 29 gennaio), Stefanie Iranyi (Brangäne 25, 28, 30 gennaio), Anna Werle (Brangäne 26, 29 gennaio), Rafal Siwek (Re Marke), Oliver Zwarg (Kurwenal 25, 28, 30 gennaio), Tómas Tómasson (Kurwenal 26, 29 gennaio), Simon Schnorr (Melot), Italo Proferisce (Un timoniere), Andrea Schifaudo (Voce di marinaio, un pastore).
In replica mercoledì 26 e venerdì 28 gennaio alle 19.00, sabato 29 e domenica 30 gennaio alle 17.00.
La Conversazione sull’Opera dedicata a Tristan und Isolde di Richard Wagner, a cura di Oreste Bossini, avrà luogo martedì 18 gennaio alle 19.00, nel foyer del Teatro Petruzzelli.

Giovedì 27 gennaio alle ore 20.30 sarà la volta di un concerto del Coro Femminile del Teatro Petruzzelli, diretto dal maestro Fabrizio Cassi, con un programma dedicato a Vier Gesänge, per coro femminile, due corni ed arpa, op.17 di Johannes Brahms, 6 Chœurs, per coro femminile e pianoforte, op.81a di Florent Schmitt e A Ceremony of Carols, per coro femminile ed arpa, op.28 di Benjamin Britten.

Domenica 30 gennaio alle ore 11.00, la sala del Teatro Petruzzelli accoglierà la prima Lezione di Musica con Giovanni
Bietti
che proporrà il tema Il sogno dell’Illuminismo nel “Flauto magico” di Mozart (Gli abbonamenti all’intera rassegna sono già disponibili, i biglietti saranno in vendita a partire da lunedì 3 gennaio).

I biglietti per gli spettacoli di gennaio 2022 sono disponibili al Botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.vivaticket.it.
Per gruppi composti da un minimo di 15 persone è possibile effettuare una prenotazione scrivendo all’indirizzo prenotazionegruppi@fondazionepetruzzelli.it
Informazioni: 080.975.28.10.

Per tutti gli spettacoli, l’accesso in teatro sarà consentito ad adulti e ragazzi maggiori di 12 anni di età solo con la presentazione della Certificazione verde Super Green Pass. I minori di 12 anni potranno entrare senza certificazione. I posti saranno numerati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.