Dopo i casi di Covid-19 registrati tra i propri dipendenti, ripartono le attività del Teatro Petruzzelli

A una settimana dalla decisione della Fondazione Petruzzelli di sospendere le proprie attività, a causa di contagi da Covid-19 di alcuni dipendenti, il Teatro riprende la propria attività da martedì 20 ottobre.
La Fondazione, di concerto con la ASL Bari, su indicazione del Sovrintendente Massimo Biscardi, che aveva dichiarato che “la situazione generale impone prudenza ed una pianificazione mirata, a tutela dei diritti del nostro pubblico e della salute di artisti e lavoratori”, in questi ultimi 7 giorni ha proceduto autonomamente ad uno screening di tutto il personale, effettuando test molecolari (tampone rinofaringeo), e riaprirà con personale risultato negativo a due sedute consecutive negli ultimi 8 giorni. Di intesa con i dipendenti, la Fondazione effettuerà in futuro test molecolari a intervalli regolari per verificare in maniera costante il perfetto stato di salute dei dipendenti.

Sono confermati, pertanto, tutti gli appuntamenti annunciati della Stagione Concertistica 2020 della Fondazione Teatro Petruzzelli, il cui prossimo evento martedì 20 ottobre, alle ore 17.30 ed alle ore 20.30, vedrà protagonista il violoncellista Jean-Guihen Queyras. In programma Suite n. 1, in Sol maggiore, per violoncello solo, BWV 1007 di Johann Sebastian Bach, Partita per violoncello solo, op. 31 di Ahmed Adnan Saygun e Sonata per violoncello solo, in si minore, op. 8 di Zoltán Kodály.
Venerdì 23 ottobre alle ore 8.30 del mattino, il foyer del Teatro ospiterà un appuntamento della rassegna “In viaggio” del Corriere della Sera, moderato dal giornalista Michelangelo Borrillo e con l’editore Alessandro Laterza.
Confermato anche il primo appuntamento delle Lezioni di Storia, la rassegna organizzata dalla Casa Editrice Laterza e dalla Fondazione Petruzzelli quest’anno approfondirà il tema de “Le Opere dell’uomo”: domenica 25 ottobre, alle ore 11.30, avrà luogo la lezione di Luciano Canfora, professore emerito dell’Università degli Studi di Bari, dedicata al Partenone.
La Fondazione, infine, comunicherà nel più breve tempo possibile notizie in merito alla Stagione d’Opera 2020, prudenzialmente sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.