Le grandi donne del ‘900 rivivono nel nuovo lavoro teatrale di Alessandra Pizzi e nella musica di Sade Mangiaracina

Con “RiparTiAmo Casarano!” anche il Comune salentino prova a riprendere le sue attività culturali, dopo la chiusura di teatri e cinema a causa del lockdown, e lo fa con lo spettacolo “Le mie donne”, la nuova creatura teatrale di Alessandra Pizzi, come sempre prodotta dalla Ergo Sum, con Paolo Briguglia, Serena Guida e Sade Mangiaracina che andrà in scena il 18 luglio 2020 alle ore 21.00 nella cornice di Piazza D’Elia.

Lo spettacolo, che ha debuttato lo scorso 21 febbraio a Trani, è un “progetto nuovo”, non solo perché rappresentato una sola volta, ma perché “nuova è la formula”, come spiega Alessandra Pizzi, che in questo spettacolo ha scelto “di far convergere un interesse sociale e culturale al tema del femminile con la grande musica, per realizzare un format nuovo che possa celebrare il talento e la creatività attraverso linguaggi trasversali (la parola e la musica) e universali, come solo il jazz sa fare”.
Per realizzare questa nuova impresa, la Pizzi ha pensato di servirsi del talento di Sade Mangiaracina, giovane musicista eletta dalla classifica “Top Jazz” tra i migliori 10 musicisti jazz italiani nel 2018, nonché dell’eclettismo di Paolo Briguglia, volto noto della fiction e del grande schermo, e di Serena Guida, per tracciare il file rouge delle biografie inedite della grandi donne del 900 e, attraverso loro, raccontare l’universo femminile, senza trascurare il punto di vista maschile. Così sfilano, ad esempio, Maria Callas come scaturisce dai ricordi del marito Giovanni Battista Meneghini, ma anche Margherita Hack vista con gli occhi del compagno di una vita Aldo De Rosa, le quali, assieme ad altre, vanno a formare una galleria di ritratti di figure femminili che, con la loro forza e il loro coraggio, si sono affermate contro discriminazioni e pregiudizi.

Fondamentale per la riuscita di questo progetto incentrato sulla donna, ma anche sulla creatività, sulla determinazione e sulla tenacia come leve per il conseguimento di obiettivi, ed evidentemente finalizzato alla costruzione di un dialogo di genere, appare senza dubbio l’apporto di Sade Mangiaracina, che ha firmato il suo debutto discografico proprio con il cd omonimo “Le mie donne”, pubblicato dalla Tǔk Music di Paolo Fresu, raccogliendoci otto brani inediti che, nel loro insieme, compongono un ideale concept album. 

Info e prevendite:
CRAZY TABACCHI & SERVIZI
Via Dante Alighieri, 2, +3 9 0833 502023
TABACCHI CESARINO SHOP
Corso XX Settembre, 129
EDICOLA EDIZIONE STRAORDINARIA
Via Fermi, SNC
Biglietti online su www.ciaotickets.com – Info Spettacolo 0833 514231

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.