Arrivano i Momix di “Alice” ed il Petruzzelli si trasforma nel paese delle meraviglie

L’irrinunciabile ed attesissimo appuntamento con la grande danza inserito nel cartellone della Stagione d’Opera e Balletto della Fondazione Petruzzelli è finalmente alle porte: martedì 4 febbraio alle 20.30 (repliche mercoledì 5, giovedì 6 e venerdì 7 febbraio alle 20.30, sabato 8 febbraio alle 16.00 ed alle 20.30 e domenica 9 febbraio alle 18.00) debutterà sul palco del Teatro PetruzzelliAlice“, la nuova produzione dei magnifici Momix di Moses Pendleton.

La performance, della durata di circa due ore, si articolerà in due atti, ricchi di momenti emozionanti, fra la tecnica perfetta dei danzatori e le coreografie strabilianti ideate dal genio creativo di Pendleton, il quale, per questa sua nuova creatura, si è ispirato alle affascinanti opere letterarie di Lewis Carrol, Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie, pubblicato nel 1865, ed il suo seguito Attraverso lo specchio, pubblicato nel 1871, offrendone, attraverso la danza, una visione fantastica e dinamica.

La storia non viene raccontata in modo classico, ma il plot fiabesco immaginato da Carroll è solo il punto di partenza per dare libero sfogo alla fantasia ed alla personalissima visione artistica di Pendleton, che si serve degli spaccati narrativi al solo scopo di declinare le sue sempre strabilianti coreografie.
La danza di Alice, ignara del proprio futuro, è il preludio di un sogno che travalica i confini del reale, alla scoperta di emozioni come l’euforia, la paura, la curiosità incosciente del suo cuore di bambina: il risultato è uno spettacolo geniale e travolgente capace di tenere incollato il pubblico alle poltrone, di avvolgerlo in un’atmosfera fiabesca che sa annullare la distanza fra palcoscenico e platea, abbattere ogni forma di staticità, a favore del dinamismo di una danza camaleontica e inimitabile.
Fra colorate ed ipnotiche visioni, il mondo di Alice che si materializza sul palcoscenico è popolato da creature indecifrabili, personaggi fantastici in continua mutazione, impersonati, con la tipica naturalezza che da sempre contraddistingue lo stile poliedrico dei Momix, dai plastici ed eleganti corpi dei danzatori, fasciati in bellissimi costumi, anch’essi parti integranti delle magiche trasformazioni.

I protagonisti della storia (il Bianconiglio, la Regina di cuori, il Cappellaio matto, la stessa Alice) assumono connotazioni cinematografiche, creando una nuova storia in cui la letteratura incontra la fascinazione contemporanea del mondo digitale e la sua modernità espressiva.
Giochi sonori e visivi accompagnano l’andamento della trama, una fiaba danzata che cattura occhi e cuore, fonde tecnica e fantasia, come sempre accade negli spettacoli dei Momix.

I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli, aperto dal lunedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00 e su www.vivaticket.it

Informazioni: 080.975.28.10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.