Nel nome di Čajkovskij, la Fondazione Petruzzelli riserva biglietti a prezzi scontati per la comunità russa di stanza a Bari

La presenza della Chiesa Russa e del Consolato della Federazione Russa a Bari, ma, soprattutto, delle reliquie di San Nicola in Basilica, hanno reso possibile che il capoluogo pugliese fosse da secoli incessantemente meta di cittadini russi e di pellegrini di fede ortodossa, di fatto realizzando un percorso diretto tra le due comunità.

Oggi, con il desiderio di valorizzare ulteriormente quella ricchezza di rapporti tra Puglia e Russia, da sempre al centro delle attenzioni delle istituzioni pugliesi, quell’ideale ponte poggia su ancor più solide fondamenta nel nome della grande musica, grazie all’iniziativa approntata dalla Fondazione Petruzzelli alla vigilia della messa in scena dell’opera Evgenij Onegin di Čajkovskij nel prestigioso allestimento scenico del Teatro Helikon Opera di Mosca.

Nel foyer del Teatro, alla presenza di Tatiana Shumova, membro onorario dell’Accademia delle Arti della Russia e ufficiale dell’Ordine al merito per la Repubblica italiana, Ines Pierucci, assessore alle Culture del Comune di Bari, e Michele Bollettieri, console della Federazione Russa a Bari, è stato il Sovrintendente Massimo Biscardi a chiarirne le modalità ed i termini: ritirando un apposito coupon dalla sede della Chiesa Russa, gli spettatori della comunità russa in Puglia potranno fruire di uno sconto del 50% sull’acquisto del biglietto di ingresso per platea e palchi di primo e secondo ordine, indistintamente per una delle repliche dell’Opera, in programma al Petruzzelli mercoledì 13 novembre alle 20.30, giovedì 14 novembre alle 18.00, venerdì 15 novembre alle 20.30, sabato 16 novembre alle 18.00 e domenica 17 novembre alle 18.00.

A firmare la regia dello spettacolo sarà Dimitry Bertman (dall’originale storico di Konstantin Stanislavsky), dirigerà l’Orchestra del Teatro Petruzzelli Valery Kiryanov. Maestro del Coro della Fondazione Petruzzelli Fabrizio Cassi. A curare le scene e i costumi Viancheslav Okunev, il disegno luci Damir Ismagilov, le coreografie Edwald Smirnov.

A dar vita a questa edizione, si alterneranno: Aleksei Isaev (Evgenij Onegin 13, 15, 17 novembre), Maksim Perebeinos (Evgenij Onegin 14, 17 novembre), Igor Morozov (Lenskij 13, 15, 16 novembre), Ivan Gyngazov (Lenskij 14, 17 novembre), Natalia Zagorinskaia (Larina 13, 15, 17 novembre), Inna Zvenyatskaya (Larina 14, 16 novembre), Olga Tolkmit (Tat’jana 13, 15, 17 novembre), Olga Shcheglova (Tat’jana 14, 16 novembre), Irina Reynard (Olga 13, 15, 17 novembre), Alexandra Kovalevich (Olga 14, 16 novembre), Alexey Tikhomirov (Il Principe Gremin 13, 15 novembre), Michail Guzhov (Il Principe Gremin 14, 16, 17 novembre), Larisa Kostyuk (Filipp’ovna 13, 15, 17 novembre), Maria Maskuliia (Filipp’ovna 14, 16 novembre), Dimitrii Ponomarev (Tricke), Dimitrii Skorikov (Zaretsky), Dimitrii Korotkov (Gilio), Andrei Apanasov (L’Ambasciatore spagnolo).

Botteghino del Teatro Petruzzelli: Aperto dal lunedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00.
Informazioni: 080.975.28.10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.